Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 595 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

CARIATI (COSENZA), sequestrati 5 km reti da pesca vietate

Cosenza e Provincia
Typography

Attività della Guardia costiera,elevati verbali per 12 mila euro

CARIATI (COSENZA), sequestrati 5 km reti da pesca vietate
CARIATI (COSENZA), sequestrati 5 km reti da pesca vietate

CARIATI (COSENZA), 1 GIU - Reti da pesca illegali, note come spadare, per un totale di cinque chilometri sono state sequestrate dalla Guardia costiera di Corigliano Calabro a bordo di tre imbarcazioni ormeggiate nel porto di Cariati. Le reti, utilizzate principalmente per la cattura del pescespada, una volta calate in mare avrebbero coperto una superficie pari a 40 campi di calcio. L'operazione è stata svolta nell'ambito delle attività di contrasto all'utilizzo delle reti da posta derivanti. A carico dei comandanti dei tre pescherecci sono stati elevati altrettanti verbali amministrativi per un valore di 4 mila euro ciascuno. L'utilizzo delle spadare, reti lunghe anche fino a 20 chilometri e larghe fino a 30 metri vietate dalla normativa, provoca il cosiddetto "effetto muro" catturando tutto ciò che vi finisce dentro: oltre alle specie bersaglio, anche tartarughe, i delfini, i capodogli, le balenottere e altri pesci di grande taglia.











Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2