Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 423 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

CONI Cosenza, al via il Progetto 'Sportsenzafrontiere'

Altri Sport
Typography

Ha preso il via domenica 3 maggio con un incontro amichevole fra le comunità filippine di Palermo, Catanzaro e Cosenza il progetto del Coni cosentino denominato “SportsenzaFrontiere” finalizzato alla promozione di attività volte a favorire l’inclusione della popolazione straniera nella vita economica, sociale e culturale, contrastando ogni forma di intolleranza e discriminazione razziale, come da accordi stipulati fra il Coni nazionale e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

È già da qualche anno che la comunità filippina di Cosenza, grazie all’impegno del Comitato Olimpico provinciale e del suo Delegato Pino Abate, coltiva la pratica sportiva nelle discipline del basket maschile e della pallavolo femminile in tornei amatoriali organizzati dalla Filippino Brotherhood and Family Association fondata da Alex Umali e capitanata da Rodrigo Santos, con il coordinamento per lo sport di Johnny Mesa. Il torneo di basket incluso nel progetto “SportsenzaFrontiere” si svolgerà a cadenza settimanale presso il campetto adiacente l’istituto scolastico di via Milelli a Cosenza – il cui utilizzo è stato concesso grazie all’interessamento del Sindaco Mario Occhiuto e dall’Assessore allo Sport Carmine Vizza – e proseguirà fino alla fine di luglio.

Gli incontri sportivi costituiscono per i nativi delle Filippine residenti a Cosenza l’occasione per riunirsi e condividere momenti conviviali secondo i dettami della loro cultura e tradizione, ai quali prendono parte adulti e bambini e comprendono danze, canti e giochi all’aperto. Il Coni di Cosenza si è già attivato per consentire che le attività sportive della comunità filippina possano svolgersi durante tutto l’arco dell’anno in una struttura coperta cittadina.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2