Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Cucina
Typography

Ingredienti

  • 500 gr di ricotta
  • 200 gr di farina
  • 3 uova intere
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 scorza di arancia grattugiata
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina zucchero semolato

Preparazione

Mescolare la ricotta con lo zucchero e con le uova. Aggiungere le scorze grattugiate e la vanillina. Incorporare infine la farina e aggiungete all’ultimo il lievito. Lasciate riposare l’impasto in frigo per mezz’ora . Mettete a riscaldare abbondante olio di arachide in un tegame di alluminio dai bordi altri. Quando l’olio raggiunge la temperatura (tra i 170 e 180 gradi) aiutandovi con un cucchiaio mettete a friggere in abbondante olio caldo delle piccole noci di impasto.

Friggetene poche alla volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Una volta dorate, scolatele con l’aiuto di una schiumarola e fatele asciugare dall’olio in eccesso su carta assorbente. Spolverizzare con lo zucchero semolato e mangiatele ancora calde. Nella foto, le castagnole sono cosparse di zucchero a velo, ma è solo per scopi fotografici. Lo zucchero a velo viene assorbito subito dalle castagnole, per cui bisogna utilizzare lo zucchero semolato o di canna.

Ingredienti

  • 500 gr di ricotta
  • 200 gr di farina
  • 3 uova intere
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 scorza di arancia grattugiata
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina zucchero semolato

Preparazione

Mescolare la ricotta con lo zucchero e con le uova. Aggiungere le scorze grattugiate e la vanillina. Incorporare infine la farina e aggiungete all’ultimo il lievito. Lasciate riposare l’impasto in frigo per mezz’ora . Mettete a riscaldare abbondante olio di arachide in un tegame di alluminio dai bordi altri. Quando l’olio raggiunge la temperatura (tra i 170 e 180 gradi) aiutandovi con un cucchiaio mettete a friggere in abbondante olio caldo delle piccole noci di impasto.

Friggetene poche alla volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Una volta dorate, scolatele con l’aiuto di una schiumarola e fatele asciugare dall’olio in eccesso su carta assorbente. Spolverizzare con lo zucchero semolato e mangiatele ancora calde. Nella foto, le castagnole sono cosparse di zucchero a velo, ma è solo per scopi fotografici. Lo zucchero a velo viene assorbito subito dalle castagnole, per cui bisogna utilizzare lo zucchero semolato o di canna.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2