Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La civiltà contadina. Il risveglio dell’arcano

È nei momenti di crisi che l'uomo è spinto a riesumare dentro di sé le arcane radici che dal Mesolitico lo connettono al lavoro agricolo e allo studio della terra

La Natura viene riconosciuta come punto di partenza per ogni tipo di evoluzione e culturale che economica, ma anche la depositaria di ogni tradizione secolare. Rapporti umani s'intrecciano attorno ai frutti del lavoro che esprimono la sapiente generosità della Natura con la quale l'uomo può intessere un dialogo che tenga conto delle varie fasi di crescita necessarie affinché essa stessa si esplichi e si determini.

Caino. Seduzione e redenzione del bene

Oggigiorno abbiamo dimenticato il valore della gratitudine

Gratitudine e ringraziamento procedono di pari passo, il secondo consegue alla prima ed è indicativo dell’acquisizione attraverso il pensiero della gratitudine in tutta la sua pienezza. La carenza di entrambi ci porta all’inequivocabile consapevolezza dell’impoverimento della spiritualità nel nostro tempo, a vantaggio di una febbrile sete di governo da parte della materialità, espressione della spregiudicata egemonia della ragione.

Due fiori, un ventaglio, la Bellezza che scorre...

L'amore ci rende fragili e in questa dolorosa e inequivocabile certezza scorre e trova adempimento la bellezza della vita

Il rapporto sororale che s’instaura tra due amiche è oggi una preziosa rarità per il fatto stesso che scarso è il tempo che per nostra scelta impegniamo nei rapporti umani. Non si costruisce la Bellezza nella propria vita, se non intessendo quelle interazioni che nutrono la vita stessa di bellezza, e le conferiscono profumo.

Il dono della maternita' e l'integrità interiore

Noi donne per prime dobbiamo imparare ad avere rispetto della nostra cavità interna che ospita la vita

UTERO dal latino uto-uteris, usus sum, uti significa adoperare, utilizzare, come anche godere di qualcosa ad esempioi un beneficio o una qualità non consentiti a tutti. L'utero ci rende speciali ma la non cultura odierna ci educa a profanarlo.

Il declino dell'aristocrazia e l'affermazione dell’imperialismo moderno

Definita espressamente da Proust Una scrittrice perfetta, Principessa Bibesco, per esteso Anna Elisabeth de Noailles Principessa Bibesco Bassaraba de Brancoban, si afferma nel panorama letterario europeo primo novecento per la sua vocazione innata a raccontare secondo i parametri della narrazione psicologico introspettiva, proponendosi con uno stile raffinato ma non pomposo.

Il linguaggio delle nuvole

Nulla riesce a evocare emozioni in natura, quanto il passaggio lieve, a volte burrascoso delle nuvole, il loro traghettare muto, a volte fragoroso, che congiunge l'animo di chi le osserva da quaggiù alla dimensione dell'intangibile.

Momo, la voce del tempo

I ricordi sono un dono della vita e per raccoglierli c'è bisogno di tempo, tempo per vivere, esplorare, raccontare

Silenzio e vita, presenza e assenza, ci rammentano l’Eterno in ciò che fluisce. I ricordi sono i fiori dell'anima e necessitano di tempo e pazienza per portarsi a maturazione, altrimenti sono solo pietre d’intralcio lungo un incerto cammino. Si è soliti associare il rammento delle esperienze ed emozioni vissute al tempo della vecchiaia, quasi questo fosse la stagione della raccolta ormai esaurita.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2