Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Il ricordo si fa sogno. ''I fantasmi di pietra''

Certi luoghi non finiscono mai di tracciare il loro tempo e gli danno voce riesumandolo attraverso il silenzio che cattura tracce di vita.

Certi luoghi hanno la voce impressa nella pietra che riporta al presente esistenze ripescate dalla palude del dolore. La pietra racconta e si veste di anima.

Gli alberi tra storia e mito

Se la spiritualità mediterranea e mediorientale trae ispirazione dal linguaggio della pietra che nella sua primordiale fissità si presta ad essere considerata contenitore della spiritualità umana e ad essere lavorata per l'edificazione di templi e monumenti sacri, il concetto di sacralità nelle aree centro-nordeuropee è reso dalla presenza vivificante degli alberi.

L'Enuma Elish e la Teogonia

Il poema teogonico Enuma Elish tradotto con quando in alto  contiene nel titolo la radice sanscrita el che ritroviamo nelle parole alto così come in Elohim, Allah, Elios, sole ecc.

Tale opera fa riferimento alla Creazione dell'universo, dello spazio e del tempo. La scintilla che avrebbe determinato ogni cosa sarebbe scaturita dal convogliamento delle acque dolci (Apsu) in quelle salate (Tiamat) .

La civiltà contadina. Il risveglio dell’arcano

È nei momenti di crisi che l'uomo è spinto a riesumare dentro di sé le arcane radici che dal Mesolitico lo connettono al lavoro agricolo e allo studio della terra

La Natura viene riconosciuta come punto di partenza per ogni tipo di evoluzione e culturale che economica, ma anche la depositaria di ogni tradizione secolare. Rapporti umani s'intrecciano attorno ai frutti del lavoro che esprimono la sapiente generosità della Natura con la quale l'uomo può intessere un dialogo che tenga conto delle varie fasi di crescita necessarie affinché essa stessa si esplichi e si determini.

Caino. Seduzione e redenzione del bene

Oggigiorno abbiamo dimenticato il valore della gratitudine

Gratitudine e ringraziamento procedono di pari passo, il secondo consegue alla prima ed è indicativo dell’acquisizione attraverso il pensiero della gratitudine in tutta la sua pienezza. La carenza di entrambi ci porta all’inequivocabile consapevolezza dell’impoverimento della spiritualità nel nostro tempo, a vantaggio di una febbrile sete di governo da parte della materialità, espressione della spregiudicata egemonia della ragione.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2