Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

GIZZERIA (CATANZARO): strage di cani in Calabria, 8 avvelenati

I randagi erano accuditi da gestori punto ritrovo kitesurfing

GIZZERIA (CATANZARO), 6 FEB - Strage di cani randagi nella notte a Gizzeria Lido in località "pesce e anguille" dove sono stati uccisi otto cuccioli. A scoprire le carcasse dei cani Luca Valentini e Vanina Puteri, titolari dell'Hang Loose Beach, punto di ritrovo per gli amanti del kitesurfing, che si stavano prendendo cura degli animali e che sono riusciti a salvarne altri cinque.

Annullata confisca beni per 200 milioni

La Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio la confisca di beni per un valore di circa 200 milioni di euro all'imprenditore lametino Salvatore Mazzei, coinvolto e poi assolto in un'inchiesta di 'ndrangheta.

Dia Catanzaro confisca beni per 7 mln

La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha confiscato dei beni per 7 milioni di euro a Francesco Cianflone, imprenditore edile di Lamezia Terme ritenuto contiguo alla cosca Giampà.

Abuso ufficio, interdetto giudice lavoro

Un provvedimento di misura interdittiva di sospensione dalle funzioni è stato emesso dal Gip di Catanzaro nei confronti del giudice Luciano D'Agostino, in servizio nella sezione lavoro del Tribunale di Locri.

Lamezia Terme: intimidazione ad azienda, esplode ordigno

Un ordigno a basso potenziale è stato fatto esplodere, a scopo intimidatorio, davanti al cancello di un'azienda, la "Vitale Sud", specializzata nel commercio di prodotti elettrici di Lamezia Terme.

Scoperta frode fiscale da 900 mila euro

Due società di servizi "cartiere", che si limitavano cioè ad emettere verso terzi fatture attestanti la fornitura di beni e servizi falsi sono state scoperte dal gruppo della Guardia di finanza di Catanzaro.

Scoperta evasione fiscale da 1 mln euro

Una evasione fiscale da oltre un milione di euro e 4 lavoratori irregolari sono stati scoperti dalla Guardia di finanza di Lamezia Terme nel corso di una verifica ad una società che opera nel settore delle compravendite immobiliari.