Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

CATANZARO, appicca rogo in parco, presa
Catanzaro e Provincia
Typography

Donna soffre disturbi psichici, fiamme spente da carabinieri

Donna soffre disturbi psichici, fiamme spente da carabinieri

CATANZARO, appicca rogo in parco, presa
CATANZARO, appicca rogo in parco, presa

CATANZARO, 7 SET - Una donna di 34 anni con disturbi psichici e una complessa situazione familiare, è stata arrestata dai carabinieri di Catanzaro per incendio boschivo e posta ai domiciliari dopo essere stata sorpresa ad appiccare un incendio all'interno dei giardini di Villa Margherita, una delle aree verdi nel centro della città. La donna quando è stata fermata, era in un forte stato confusionale. Un passante ha avvertito i militari, che hanno la caserma a poche decine di metri dal giardino, di una densa colonna di fumo che si sprigionava dal parco. Individuata la zona, i carabinieri hanno scavalcato una ringhiera in legno e, percorso un piccolo sentiero, si sono imbattuti in una donna che, dopo aver appiccato un a sterpaglie e rami secchi, stava alimentando le fiamme con l'uso di una paletta in plastica. Dopo essere riusciti a spegnere le fiamme, i militari hanno portato a casa la donna, trovata con un accendino, un paio di forbici, una paletta in plastica e un paio di guanti in gomma.











VISITA IL SITO NUTRILAB

p2