Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

CACCURI (CROTONE), a Padellaro il premio Caccuri

Crotone e Provincia
Typography

Riconoscimento al giornalista per volume "Il Fatto Personale"

CACCURI (CROTONE), a Padellaro il premio Caccuri
CACCURI (CROTONE), a Padellaro il premio Caccuri

CACCURI (CROTONE), 11 AGO - Antonio Padellaro, con il volume "Il Fatto Personale", edito da Paper First, ha vinto il premio letterario Caccuri. Padellaro ha battuto Giampiero Mughini, autore de "La stanza dei libri" (Bompiani), e Giulia Innocenzi, in concorso con "Tritacarne" (Rizzoli). Il premio, giunto alla sesta edizione, è stato organizzato dall'Accademia dei Caccuriani, associazione di promozione culturale fondata da Adolfo Barone, Olimpio Talarico e Roberto de Candia. Per cinque giorni a Caccuri, nell'ambito del premio, si sono alternati dibattiti e confronti non solo fra "addetti alla cultura", ma anche fra i cittadini, nei bar, nelle piazze e nelle case. L'individuazione del vincitore è avvenuta attraverso un meccanismo di voto che ha coinvolto una giuria nazionale composta da personalità della cultura come Ferruccio de Bortoli a Piergiorgio Odifreddi, e una di "caccuriani", e cioè gli iscritti all'associazione. A guidarle entrambe, come ogni anno, è stato lo storico e scrittore Giordano Bruno Guerri.