Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

CROTONE, fermo presunto omicida per pericolo fuga

Crotone e Provincia
Typography

Sangue vittima in auto indagato. Ancora da accertare il movente

CROTONE, fermo presunto omicida per pericolo fuga
CROTONE, fermo presunto omicida per pericolo fuga

CROTONE, 17 MAR - Pericolo di fuga e aggravamento della posizione indiziaria: sono questi i motivi del fermo di Salvatore Fuscaldo, di 50 anni, bracciante agricolo, accusato dell'omicidio di Antonella Lettieri, la 42enne uccisa a Cirò Marina la sera dell'8 marzo scorso nella sua abitazione. Fuscaldo è accusato di omicidio volontario pluriaggravato. Le analisi del Ris di Messina avrebbero confermato che tracce di sangue della vittima erano nell'auto dell'uomo. Il comandante provinciale dei carabinieri di Crotone col. Salvatore Gagliano ha parlato anche dei momenti di tensione registrati quando Fuscaldo è stato trasferito in carcere. "Abbiamo operato la cattura - ha detto - in modo discreto. All'uscita della caserma abbiamo trovato centinaia di persone che sapevano del fermo. Invece per l'omicidio ancora nessuno è venuto spontaneamente a collaborare. Sappiamo che il nostro operato è stato apprezzato, e speriamo adesso di avere un riscontro dai cittadini". Domani, intanto, si svolgeranno i funerali di Antonella Lettieri.