Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Allarme terrorismo in Francia, il premier Valls annuncia nuove misure

A due settimane dagli attacchi di Parigi in cui sono rimaste uccise 17 persone, il premier francese Manuel Valls ha annunciato, in una conferenza stampa al termine di un consiglio dei ministri all'Eliseo, le nuove misure della 'Republique' contro il terrorismo.

In vendita a Hollywood la villa che fu di Marlon Brando

Sulle colline di Hollywood domina la città di Los Angeles un piccolo castello di quasi 500 metri quadrati con soffitti a volta, corridoi curvi e grandi ambienti in cui si respira ancora l’epoca glamour della Hollywood di un tempo.

Dieci persone accoltellate su un bus a Tel Aviv, Hamas: "Atto eroico e coraggioso"

Un uomo ha accoltellato 10 persone su un autobus nel centro di Tel Aviv, prima di essere colpito a una gamba dalla polizia mentre tentava di fuggire. Due delle vittime, riferisce la stampa locale, si trovano in gravi condizioni.

Yemen, ribelli verso il golpe: sciiti houthi già controllano la Tv di Stato

Lo Yemen sembra ormai a un passo dal colpo di Stato . Secondo quanto reso noto dal ministro dell'Informazione yemenita, Nadia Sakkaf, la scelta dei ribelli sciiti houthi di prendere il controllo della televisione di Stato e dell'agenzia di stampa ufficiale è ''un'azione diretta a un golpe''.

Ebola, il Mali è virus-free. Dichiarata fine epidemia

Fine dell'epidemia di Ebola in Mali. Il Paese africano è stato dichiarato ufficialmente virus-free, secondo quanto hanno riferito governo locale e Nazioni Unite dopo che nessun nuovo caso è stato registrato da 42 giorni, la finestra temporale della sicurezza poiché pari a 2 volte il periodo massimo di incubazione (21 giorni).

Manila, folla oceanica per la messa del Papa: 'Mondo sfigurato da povertà, ignoranza e corruzione'

"Con il peccato, l'uomo ha distrutto l'unità e la bellezza della nostra famiglia umana, creando strutture sociali che hanno reso permanente la povertà, l'ignoranza e la corruzione". E' quanto denunciato da Papa Francesco, nell'omelia della messa celebrata al Rizal Park di Manila davanti a circa 7 milioni di persone.

Arrivavano dalla Grecia gli ordini per la cellula jihadista di Verviers che pianificava attentati contro agenti di polizia e commissariati in Belgio. A impartirli, un foreign fighter che si era stabilito in Grecia al suo ritorno dalla Siria e che manteneva contatti telefonici con il fratello di uno dei due uomini uccisi nell'operazione antiterrorismo di giovedì sera, detenuto nel carcere di Lantin.