Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Germania, 547 bambini del Coro Ratisbona vittime di violenza

Mondo
Typography

Secondo rapporto legale, 67 subirono anche abusi sessuali

Germania, 547 bambini del Coro Ratisbona vittime di violenza
Germania, 547 bambini del Coro Ratisbona vittime di violenza

Sono almeno 547 i bambini che, nel corso di decenni, hanno subito violenze nel coro del Duomo di Ratisbona. È il risultato emerso dal rapporto finale presentato dall'avvocato Ulrich Weber, e divulgato dai media tedeschi.

Stando al documento, 500 bambini hanno subito violenze corporali, e 67 anche violenze sessuali. Secondo Weber 49 colpevoli sono stati identificati.

Il fratello del Papa emerito Benedetto XVI, Georg Ratzinger, ha diretto il coro di Ratisbona, per il quale i media tedeschi oggi parlano di 547 bambini vittime di violenza sessuale nei decenni, per quasi trent'anni, dal 1964 al 1993. Ma i fatti dell'inchiesta, di cui si era parlato anche nel 2000 anche se non con questi elementi di gravità, risalirebbero ad un periodo precedente. L'ex vescovo di Ratisbona ed oggi anche ex Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, Gerhard Mueller, quando si parlò nel 2000 di alcuni casi di pedofilia aveva dichiarato: "Georg Ratzinger è assolutamente, temporalmente e realmente estraneo" a questa vicenda. Più recentemente, a gennaio del 2016, il fratello di Joseph Ratzinger aveva dichiarato: "Ai miei tempi non ho assolutamente sentito nulla di abusi sessuali".