Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

SEGUIRE LA DIETA ANCHE SOTTO L’OMBRELLONE SI PUO’!

Nutrizione
Typography

Il sole, più caldo di tutte le altre estati, ci fa perdere l’appetito.

SEGUIRE LA DIETA ANCHE SOTTO L’OMBRELLONE SI PUO’!
SEGUIRE LA DIETA ANCHE SOTTO L’OMBRELLONE SI PUO’!

Chi è già in ferie si rilassa al mare sotto l’ombrellone, chi no perde anche la voglia di mettersi ai fornelli… Ma la dieta? Si può seguire anche se siamo lontani da casa o se non ci va di cucinare?

Il nostro palato va alla ricerca di cibi freschi e idratanti, ciò non significa per forza gelati e aperitivi sulla spiaggia, ma si può continuare il percorso dietetico iniziato durante l’inverno anche adesso. Iniziando dalla colazione, se il latte vegetale caldo non fa più per voi optate per un frullato di frutta accompagnato da una crêpe con marmellata senza zucchero, così potrete rilassarvi sulla spiaggia fino all’ora di pranzo perché non sentirete fame, avendo scelto una colazione GIFT fresca e facile da preparare.

Se pensate che il pranzo possa essere un problema, in realtà, è uno dei momenti più semplici da gestire; se siamo a casa, si può preparare un’insalatona di verdure di stagione con crostini integrali e tonno o pollo alla piastra, oppure un’insalata di riso o di pasta integrale con tonno o uova sode ed ortaggi, lo stesso vale per chi pranza fuori casa, anche se potrebbe avere maggiore difficoltà a trovare cibi integrali. In questo caso sarebbe meglio scegliere come fonte di carboidrati le patate o i legumi, che si prestano in diversi piatti freschi; un esempio potrebbe essere un’insalata di patate, pomodori e cipolle accompagnata da prosciutto crudo e melone, è un piatto fresco, abbinamento gustoso e soprattutto sono presenti carboidrati, proteine e fibre!

Per la cena vale lo stesso principio del pranzo, ma capita spesso che uscendo con gli amici dopo cena si vada in qualche gelateria mettendo in crisi chi sta eliminando gli zuccheri semplici dalla dieta; in questo caso, però, vale la F di Flessibilità della dieta GIFT, perché ogni tanto ci si può concedere un gelato, magari scegliendone uno alla frutta, non mangiando a cena i carboidrati, che vengono quindi sostituiti dagli zuccheri del gelato.

E se volessimo anche migliorare la nostra abbronzatura a tavola? Si può, grazie ad alcuni alimenti che contengono betacarotene, il precursore della vitamina A, che si trova soprattutto in cibi color arancio, quali melone, mango, albicocche, ma anche peperoni, spinaci, sedano, radicchio ed anguria, frutto super per l’estate. Per proteggere la pelle dai raggi solari, invece, serviranno sostanze antiossidanti, come gli antociani, che si trovano in frutta e verdura di colore viola, il licopene contenuto soprattutto nei pomodori, la vitamina E che previene l’invecchiamento cellulare causato dai raggi UV, presente negli oli vegetali, nei semi di lino, nei cereali integrali, nella frutta secca e nell’avocado, infine, la vitamina C, che favorisce anchela rigenerazione della pelle e si trova in kiwi, papaia, arance, limoni, pompelmo e fragole, ma anche in peperoni, prezzemolo e rucola.

Non è poi così difficile continuare un percorso se si è motivati e ci si adatta alle diverse circostanze valutando le scelte da fare; il segreto sta nel conoscere cosa mangiamo e nell’abbinare i cibi giusti nei tre pasti principali della giornata, senza concederci snack extra come spuntino o merenda!

 

Francesco-Garritano

Dott. Francesco Garritano (biologo nutrizionista)

Direttore Scientifico rubrica NUTRIZIONE

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 













VISITA IL SITO NUTRILAB