Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

ZENZERO, una spezia dalle grandissime proprieta' curative

Nutrizione
Typography

Lo zenzero è una pianta originaria del sud-est asiatico di cui viene principalmente utilizzato ilcarnoso rizoma, ovvero un elemento del fusto modificato che nella pianta ha funzione di riserva.

ZENZERO, una spezia dalle grandissime proprieta' curative
ZENZERO, una spezia dalle grandissime proprieta' curative

Viene utilizzato come spezia e condimento, ma è anche ben noto alla medicina tradizionale orientale per le sue proprietà anti-infiammatorie ed anti-ossidanti. Lo zenzero è ricco di sostanze fitochimiche che possono essere suddivise in volatili, come il sesquiterpene ed altri monoterpenoidi che ne caratterizzano il sapore, e non volatili, quali gingeroli, shogaoli o lo zingerone.

Proprio queste molecole sono state studiate e caratterizzate da diversi studi scientifici che ne hanno dimostrato numerose proprietà benefiche.

Le più note sono le proprietà anti-ossidanti dello zenzero, ovvero la sua capacità di neutralizzare i radicali liberi, molecole coinvolte in malattie degenerative, invecchiamento e cancro (vedi qui per una spiegazione sugli antiossidanti). Lo zingerone è un ottimo antiossidante, capace di neutralizzare radicali liberi come O2- and OH, ridurre la perossidazione lipidica ed incrementare i livelli di enzimi antiossidanti. La molecola più potente presente nello zenzero è però il 6-shogaolo, con notevoli proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie dimostrate scientificamente. E’ stato dimostrato che lo zenzero ha lo stesso potere antiossidante dell’acido ascorbico.

Lo gingerolo, lo shogaolo ed altre molecole simili a queste a livello chimico posseggono inoltre rilevanti proprietà anti-infiammatorie: è stato dimostrato che sono in grado di inibire la produzione di prostaglandine, leucotrieni ed altri mediatori della risposta infiammatoria, come l’interleuchina IL-1 o il TNF-?. Se questi nomi non vi dicono nulla, sarete sorpresi di sapere che lo zenzero è anche capace di bloccare l’espressione di COX2, proprio come i ben noti farmaci ibuprofene, aulin o voltaren, ma con ben meno effetti collaterali!

Le proprietà dello Zenzero

Lo zenzero contiene acqua, carboidrati, proteine, amminoacidi, diversi sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E e olio essenziale. Questa spezia gode di tantissime proprietà curative. Vediamo ora in dettaglio le sue caratteristiche.

Antitumorale

Di recente un gruppo di ricercatori del Hormel Institute (Università del Minnesota) ha messo in evidenza proprietà antitumorali di questa spezia nei casi di carcinomi del colon-retto: assumere zenzero ogni giorno infatti, avrebbe una funzione protettiva contro i tumori del colon retto. Ann Bode, il ricercatore a capo dello studio, ha dichiarato: “alle piante della famiglia dello zenzero sono attribuiti poteri preventivi e terapeutici, oltre a un’attività anti-cancro“.

Zenzero contro la nausea

Grazie alle sue proprietà, lo zenzero è usato tradizionalmente come digestivo e amaro-tonico. Studi scientifici hanno dimostrato una reale efficacia dello zenzero contro la nausea, in particolare è molto apprezzato in caso di nausea da gravidanza, mal d’auto e mal di mare. In particolare un infuso prearato con 5 grammi di radice di zenzero in 1/2 litro d’acqua o la radice da masticare risulta assai efficace contro la nausea.

Zenzero per il benessere dello stomaco

Lo zenzero fa bene a tutto l’apparato digerente grazie alle sue proprietà gastroprotettive ed è molto utile (se utilizzato a basse dosi) anche contro la gastrite e ulcere intestinali. I principi attivi dello zenzero infatti sono molto efficaci contro l’Helicobacter pylori, il batterio responsabile proprio delle ulcere allo stomaco. Inoltre lo zenzero stimola la digestione, combatte la diarrea e aiuta l’eliminazione dei gas intestinali.

In caso di stati influenzali

Stimolante del sistema immunitario lo zenzero è da millenni utilizzato dalle popolazioni asiatiche per combattere raffreddore e febbre. È anche un valido aiuto contro tosse e catarro. Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie inoltre, lo zenzero è di grande aiuto anche in caso di infammazioni alla gola (faringite, laringite, ecc..).

Antinfiammatorio e analgesico

Recenti studi hanno dimostrato che lo zenzero, grazie alle sue spiccate proprietà antinfiammatorie, allevia il mal di testa, riduce efficacemente i dolori articolari e muscolari e allevia le infiammazioni di stomaco ed esofago.

Zenzero: alleato del cuore

Il rizoma di zenzero è un buon anticoagulante e come tale contribuisce a ridurre la formazione di coauguli nelle arterie, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue e, secondo alcuni studi scientifici, lo zenzero diminuisce la pressione sanguigna.



 

Francesco-Garritano

Dott. Francesco Garritano (biologo nutrizionista)

Direttore Scientifico rubrica NUTRIZIONE

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 











VISITA IL SITO NUTRILAB