Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Luglio il periodo giusto per rimettersi in forma!!
Nutrizione
Typography

Affermare che l’estate è la stagione più amata non è sbagliato, perché c’è il sole, il mare e le vacanze, tutti elementi che rendono felici e rilassati, ma è anche vero che in questo periodo si avvertono gli errori commessi nell’inverno con la propria alimentazione.

Affermare che l’estate è la stagione più amata non è sbagliato, perché c’è il sole, il mare e le vacanze, tutti elementi che rendono felici e rilassati, ma è anche vero che in questo periodo si avvertono gli errori commessi nell’inverno con la propria alimentazione.

Infatti è in questa stagione che si cambia abbigliamento e come spesso accade, è con le magliettine o con i pantaloncini più leggeri che si mettono maggiormente in evidenza quelle curve che con i cappotti si erano riusciti a nascondere bene. Ma è, soprattutto, la prova costume che più terrorizza perché è nell’istante che si indossa il “due pezzi” che il sovrappeso è reso evidente anche agli altri.

Se tutto questo già basta a demoralizzarci, pensare di essere già a luglio può addirittura sconfortarci e sicuramente non ci stimola ad intraprendere un percorso alimentare in questo momento: infondo agosto è troppo vicino. Quest’ultima constatazione potrebbe far diminuire ancora di più le nostre speranze e convincerci solo di aver sprecato tempo potrebbe portarci a continuare a perpetrare gli stessi errori invernali con la conclusione di ritrovarci con più chili di prima. Altri invece potrebbero pensare che solo dei rimedi lampi possono essere la soluzione ed il rischio di incorrere in diete che possono portare più danni che altro, è quasi inevitabile.

Iniziare in realtà un vero percorso nutrizionale non ha limiti di tempo, perché il fine deve essere un risultato duraturo e niente altro, inoltre è sicuramente la bella stagione il momento ideale per affrontare un cambiamento. Innanzitutto il tempo in una giornata estiva è più lungo e trovare lo spazio per dedicarsi di più a se stessi può essere più facile da realizzarsi, poi l’estate porta con se maggiori varietà di frutta e verdura alimenti che apportano nutrienti ad alto valore antiossidante e protettivo come le vitamine, i minerali, mentre il pesce è presente un po’ di più sulle nostre tavole con i suoi grassi buoni ovvero i polinsaturi e i monoinsaturi.

Durante le vacanze, anche se ci concediamo qualche pranzetto o cenetta abbondante, si usa stare tra amici anche con frullati di frutta fresca, bevande analcoliche e non zuccherate; i barbecue al mare sono una costante e se invece della carne si opta per il pesce grigliato la nostra salute potrà non ribellarsi. Come detto l’estate favorisce solo le buone abitudini, perché con le alte temperature la voglia di cose non troppe elaborate e calde ci fanno nutrire con prodotti cosiddetti più “light”, quindi si ad insalate di ogni tipo, paste fredde, carne e pesci magri, passati di legumi, yogurt, frullati, macedonie e soprattutto come già detto tanta frutta e verdura di stagione, ricca non solo di acqua ma anche di carotenoidi, sostanze importanti per la protezione della pelle dai danni che possono verificarsi a causa dell’esposizione al sole.

Con il bel tempo si ricomincia a camminare più volentieri e camminare si sa che è un buon approccio all’attività fisica, perché chi cammina presto potrà anche correre, per non parlare che in quelle lunghe giornate trascorse sulla spiaggia il movimento è facilmente praticabile, come passeggiate di almeno un’ora sulla riva o anche con metà corpo immerso nell’acqua, un movimento quest’ultimo che verrà assorbito dal nostro corpo come intensivo senza alcun reale sforzo.

Alcuni penseranno che se si comincia con l’attività fisica il rischio è di uno scoppio di fame incontrollabile e che invece di perdere peso si ingrasserà di più. Non è proprio così, se l’attività fisica viene fatta in modo costante e regolare e con la giusta intensità, non solo si elimineranno i grassi accumulati, ma mangiare sarà necessario a soddisfare i nostri nuovi sforzi; l’unico equilibrio è nella scelta degli alimenti che come detto prima l’estate favorisce maggiormente quelli più naturali.

Perdere peso è soprattutto rinforzare i muscoli, tenere attivo il metabolismo e mangiare le giuste cose, tutti elementi quindi della stessa equazione. Pertanto nessuna rinuncia o limitazione è consigliata, ma solo varietà ed equilibrio.

Nutrizionista Francesco Garritano - Per info telefonare al 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

il Nutrizionista risponde

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2