Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Spegniamo l'incendio della Terra dei fuochi in Calabria: arriva l'estintore Zeolite
Nutrizione
Typography

Qualcuno ha già sentito parlare di Zeoliti, magari come nuovo approccio terapeutico, per altri questo è un nome del tutto nuovo, ma tutti si chiedono cosa sono esattamente?

Qualcuno ha già sentito parlare di Zeoliti, magari come nuovo approccio terapeutico, per altri questo è un nome del tutto nuovo, ma tutti si chiedono cosa sono esattamente?

Spegniamo l'incendio della Terra dei fuochi in Calabria: arriva l'estintore Zeolite
Spegniamo l'incendio della Terra dei fuochi in Calabria: arriva l'estintore Zeolite

 

Le Zeoliti sono minerali di origine vulcanica formatisi milioni di anni fa dall’incontro della lava incandescente con il mare. La caratteristica di questo minerale è la struttura cristallina, regolare e microporosa, caratterizzata da un’enorme quantità di volumi vuoti e interni ai cristalli. Ed è proprio questa peculiarità che conferisce alla Zeolite le sua importanza: la Zeolite, infatti, ha la capacità di intrappolare gli ioni positivi quali i metalli pesanti e gli isotopi radioattivi.

Per questo motivo, la popolazione Russa, lungimirante, già nel lontano 1986, dopo il disastro di Chernobyl, si servì di questo minerale per bonificare terreni e per purificare le acque contaminate. La cosa più interessante è che, con la Zeolite, furono prodotti biscotti e cioccolate che potessero aiutare i piccoli bambini russi contro le conseguenze di quel disastro ambientale. E come Chernobyl, anche Fukushima utilizzò la Zeolite per proteggere la sua popolazione dalle radiazioni atomiche.

Questo perché, la struttura cristallina della Zeolite è formata da spazi vuoti all’interno, carichi negativamente in grado, quindi, di attirare, assorbire ed intrappolare sostanze cariche positivamente come i metalli pesanti. La Zeolite riesce ad intrappolare anche micotossine, isotopi radioattivi, pesticidi, nitrosamine, ammonio e persino radicali liberi presenti nell’organismo.

Il grande vantaggio della Zeolite è, poi, quello di essere in grado di “passarla liscia” nel nostro intestino, che non riesce ad assorbirla, pertanto se ingerita, viene espulsa con le feci, insieme a tutto il contenuto assorbito: il risultato è la disintossicazione dell’organismo senza gravare su altri organi. D’altra parte la Zeolite contiene altre sostanze che rilascia nell’organismo: si tratta di metalli buoni di cui necessitiamo quotidianamente, quali calcio, magnesio, potassio e sodio.

Altro componente vitale della Zeolite è il Silicio che svolge numerose funzioni importanti per il nostro organismo: detossifica l’organismo, regola il metabolismo e le funzioni intestinali, agisce da antiossidante, regola il sistema immunitario e tanto altro. La pelle, tra i principali tessuti del nostro corpo, in prima linea è coinvolta nell’intossicazione, perché facile deposito di metalli pesanti, che andrebbero a causare una serie di danni ed infezioni, pertanto, una buona crema a base di Zeolite diventa un buon rimedio per disintossicarla, purificarla e rigenerarla in modo da mantenere un equilibrio e una protezione ad alti livelli.

Non bisogna più arrivare al limite, ma si deve puntare alla prevenzione e bisogna farlo usando i rimedi naturali che Natura ci offre: Zeolite integratore è il rimedio ideale, il giusto mezzo di difesa della nostra salute contro l’inquinamento. Qualche tempo fa qualcuno diceva, infatti, che la vera “Terra dei Fuochi” è la Calabria, ma questa Regione è cosi tanto abituata a vivere nell’illegalità e nell’omertà, che le numerose perdite di persone care che ognuno di noi ha subito, non ci fa riflettere, non ci fa ribellare, non ci fa scendere in piazza a manifestare, a dire che questo non è il futuro che vogliamo per i nostri figli!

No, perché il più spesso delle volte, con tanto di rassegnazione, ci limitiamo a dire “aveva un tumore”, “è colpa dell’aria che respiriamo, del cibo che mangiamo”. Quante volte l’abbiamo sentito dire? E cosa abbiamo fatto poi? Ci spaventa tanto pretendere di vivere in un mondo più pulito?

Forse si.. ma la Calabria non può arrendersi e rassegnarsi così, deve lottare ogni giorno per rivendicare la bellezza dei nostri luoghi e salvare la popolazione che ci vive. Chi ha mai pensato di prevenire l’insorgenza di un cancro? Pochi o nessuno forse. Mentre tutti mangiano agrumi e peperoncini, per prevenire il raffreddore, qualcuno, ha pensato di trovare una soluzione ai problemi che le sostanze chimiche e le radiazioni, alle quali siamo sottoposti, possono causare?

Le soluzioni possono esserci: innanzitutto si parte da un corretto stile di vita, con un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura, anche se molti si chiedono “ma se la terra è anch’essa contaminata, ci porteremmo da soli “il male” sulle nostre tavole? Esiste allora una soluzione che va oltre l’alimentazione, una soluzione naturale che la Terra ci offre per disintossicarci, in modo da prevenire il male proveniente dalla terra, con la terra!

Innanzitutto c’è da dire che l’intossicazione è data, principalmente, dalla presenza di metalli pesanti che inquinano l’ambiente e in grado di causare seri danni alla salute umana. I metalli pesanti sono mercurio, piombo, cromo, arsenico, cadmio, che si formano dagli scarti industriali. L’individuazione di questi metalli nelle persone è possibile mediante l’esame del mineralogramma, un test che si effettua sul capello ed in grado di fornire risultati sull’eventuale presenza di metalli pesanti e sui livelli degli stessi, in base ai limiti che si conoscono. In questo modo si può classificare il soggetto come soggetto a rischio se i suoi valori superano i valori limiti. La scelta del capello come tessuto su cui effettuare il test risale al fatto che i capelli trattengono le sostanze per più tempo, rispetto a sangue ed urine che ad esempio si liberano subito di queste sostanze.

Il mineralogramma, tuttavia, in Italia è poco conosciuto, ma per le persone o le famiglie che vivono in aree a rischio ambientale o per donne in gravidanza o allattamento che vogliano assicurare la corretta e sana crescita del feto e del bambino, questo test assume importanza vitale. È un test importante anche per chi è menopausa, per chi soffre di malattie autoimmunitarie, di osteoporosi o per chi presenta alterazioni endocrine, sessuali o malattie metaboliche e sovrappeso, perché la presenza dei metalli pesanti, rilevata mediante metodo spettrofotometrico, può dirci quanto rischio c’è di sviluppare patologie.

ll metodo naturale per disintossicare il nostro corpo dai metalli pesanti si chiama allora Zeolite, la cosiddetta “pietra che bolle”, per la proprietà di liberare, se sottoposta ad alte temperature, vapore acqueo dalla roccia.

Studio Nutrilab si mette a completa disposizione su ogni chiarimento riguardante i metalli pesanti, il mineralogramma e il test dei radicali liberi, perché fare queste analisi è forse insolito, ma le conseguenze di inquinamento e intossicazioni, di insolito hanno ben poco. 

Non aspettiamo le diagnosi drastiche, ma muoviamoci prima: non dobbiamo sentire dolore prima di fare le analisi, basta sentire l’odore, si, quello dell’aria che respiriamo. Compriamo la Zeolite, purifichiamo il nostro organismo!

Siamo pronti a rispondere ad ogni tua domanda chiamando al numero 347-2481194.

zeolite med 200
                           zeolite med 200

 

Per chi fosse interessato alla Zeolite QUESTO E' IL LINK

 

Francesco-Garritano
   Francesco-Garritano

 

NUTRIZIONE "il Centro Tirreno.it"

Direttore Scientifico dott. Francesco Garritano, biologo nutrizionista

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 


 

 CONSIGLI PER LA SALUTE:

 

           Dieta GIFT - Attilio e Luca Speciani
           Dieta GIFT - A. e L. Speciani

 

Descrizione di Guida pratica alla DietaGIFT La chiave dell'ingrassamento/dimagrimento sta in un metabolismo efficiente e nella corretta regolazione della neurochimica cerebrale. Il tipo di alimentazione proposto nel libro non serve solo per dimagrire ma anche per restare in salute ed è pensato anche, con gli opportuni accorgimenti, per coloro che a causa di patologie come il diabete, l'osteoporosi, una cardiopatia o altri disturbi, devono seguire un regime alimentare che migliori anche il metabolismo. Il testo spiega alcune regole pratiche di immediata applicabilità, che consentono a chi legge di agire subito e correttamente. 

Per chi fosse interessato al libro Dieta GIFT QUESTO E' IL LINK

 

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2