Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Candida, batterio aggressivo: come agire?
Nutrizione
Typography

Che sia intestinale, vaginale o sistemica quando arriva la candida, sono guai amari, perché porta con sé tutta una serie di disturbi che affettano la persona che ne soffre sia dal punto fisico che da quello psicologico

Che sia intestinale, vaginale o sistemica quando arriva la candida, sono guai amari, perché porta con sé tutta una serie di disturbi che affettano la persona che ne soffre sia dal punto fisico che da quello psicologico

Candida, batterio aggressivo: come agire?
Candida, batterio aggressivo: come agire?

 

Molti non sanno che non esiste un vero e proprio farmaco anti-candida, ma dal momento che questo è un disturbo pressoché diffuso, quale diventa la via preferenziale per agire? La candida o candidosi è una malattia causata da un fungo o lievito che scatenano una serie di reazioni immunologiche, che saranno più accentuate se la difesa immunitaria è più debole.

La candida infatti, può anche esistere senza dare segni di sé per poi apparire chiaramente in un momento in cui il nostro sistema immunitario è deficitario: in questo caso si parlerà di candida silente. Quando questa si manifesterà i segni cambiano in base al tipo di candida: può esserci irritazione locale, perdite o reazioni sulle mucose o possono esserci sintomi locali in base alla reazione infiammatoria che induce. Tuttavia la candida può essere la causa di problemi intestinali quali il gonfiore addominale o le irregolarità nell’alvo, come stipsi e diarrea.

La cosa certa è che la presenza di candida è sinonimo di basse difese immunitarie, poiché la candida può anche svilupparsi a partire da lieviti normalmente presenti nella flora batterica intestinale, in seguito a condizioni di stress, uso di farmaci, specie se antibiotici, intolleranze alimentari, alimentazione disordinata e scarso apporto di vitamine e minerali, pertanto non sempre una candida genitale deriva da trasmissione sessuale, bensì dal nostro stesso intestino. Risulta allora più chiara l’azione interventista da intraprendere, ossia prevenire e trattare le cause scatenanti la candida.

In caso ci fosse un’intolleranza alimentare, questa va individuata e trattata mediante uno specifico intervento dietetico e lo stesso vale per il riequilibrio dei deficit di vitamine e minerali, responsabili delle labili difese immunitarie. L’alimentazione diventa il vero farmaco per il trattamento di candida in quanto deve eliminare tutti i fattori di rischio infiammatorio e deve salvaguardare la flora batterica intestinale. Via, quindi, tutti i tipi di zuccheri semplici, i lieviti e le sostanze alcoliche, ritenuti i principali cibi pro-infiammatori, mentre si ai carboidrati complessi e a tutti gli alimenti con attività anti-infiammatoria.

La dieta nel trattamento della candida diventa fondamentale, ma a dover cambiare e migliorare deve essere l’intero stile di vita poiché comprende una serie di sane abitudini da adottare per raggiungere un equilibrio fisiologico. La medicina naturale è, quindi, l’azione principale da adottare per la candida perché usa il farmaco più antico del mondo: il cibo!

 

Francesco-Garritano
   Francesco-Garritano

 

NUTRIZIONE "il Centro Tirreno.it"

Direttore Scientifico dott. Francesco Garritano, biologo nutrizionista

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 


 

 CONSIGLI PER LA SALUTE:

 

Studio Nutrilab open day 6 febbraio 2016
Studio Nutrilab open day 6 febbraio 2016

 

(Inquinamento, stress, abitudini alimentari sbagliate e vita sregolata si accumulano nel nostro corpo sotto forma di tossine e parassiti che si traducono in una lunga serie di disturbi fisici, dei quali diventa poi difficile rintracciare le cause. Quando fegato, intestino, polmoni, sangue, stomaco vengono "ripuliti", la vita diventa facile, leggera; l'organismo può funzionare al massimo delle sue potenzialità. Necessitiamo quindi, di una “calamita” naturale che espelli via tutto ciò.)

zeolite med 200
                           zeolite med 200

 

Per chi fosse interessato alla ZEOLITE QUESTO E' IL LINK

 

 

           Dieta GIFT - Attilio e Luca Speciani
           Dieta GIFT - A. e L. Speciani

 

Descrizione di Guida pratica alla DietaGIFT La chiave dell'ingrassamento/dimagrimento sta in un metabolismo efficiente e nella corretta regolazione della neurochimica cerebrale. Il tipo di alimentazione proposto nel libro non serve solo per dimagrire ma anche per restare in salute ed è pensato anche, con gli opportuni accorgimenti, per coloro che a causa di patologie come il diabete, l'osteoporosi, una cardiopatia o altri disturbi, devono seguire un regime alimentare che migliori anche il metabolismo. Il testo spiega alcune regole pratiche di immediata applicabilità, che consentono a chi legge di agire subito e correttamente. 

Per chi fosse interessato al libro Dieta GIFT QUESTO E' IL LINK

 

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2

b2

b1

p4

p5

sbevozx_300x250.jpg

roar2_300x250.jpg

Creative iRoar Bundle_300x250

X7_300x250.jpg

x7_limited_300x250.jpg

p6

Banner e logo Volagratis 300 x 250