Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Basta contare le calorie, impariamo a mangiare con qualita'!
Nutrizione
Typography

La chiave di svolta per ridurre i nostri accumuli adiposi è l’attivazione del metabolismo basale abbinata a una regolare attività sportiva.

Non si tratta più di stare a dieta, ma si tratta di stare bene con il nostro fisico. Il dimagrimento deve coincidere sia con il benessere fisico che mentale. Cosa dimagriamo a fare se poi dobbiamo privarci di tutto (e qui entrano in gioco le famose diete “ipocaloriche”) e la nostra salute cade a picco? Certo diventeremo magri come delle “acciughe” ma a che pro? Cambiare stile di vita dovrebbe essere un obiettivo da prefiggersi in chi desidera non solo dimagrire ma stare bene.

La chiave di svolta per ridurre i nostri accumuli adiposi è l’attivazione del metabolismo basale abbinata a una regolare attività sportiva.

Non si tratta più di stare a dieta, ma si tratta di stare bene con il nostro fisico. Il dimagrimento deve coincidere sia con il benessere fisico che mentale. Cosa dimagriamo a fare se poi dobbiamo privarci di tutto (e qui entrano in gioco le famose diete “ipocaloriche”) e la nostra salute cade a picco? Certo diventeremo magri come delle “acciughe” ma a che pro? Cambiare stile di vita dovrebbe essere un obiettivo da prefiggersi in chi desidera non solo dimagrire ma stare bene.

Basta contare le calorie, impariamo a mangiare con qualita'!
Basta contare le calorie, impariamo a mangiare con qualita'!

 

Stare bene con il proprio fisico richiede però caparbietà, sforzi e ahimè anche qualche rinuncia. Basta stare dietro la bilancia, “grammare” ogni chicco di riso che mangiamo, dimagrire non significa questo. Anziché focalizzare l’attenzione su quante calorie introduciamo, dobbiamo prestare attenzione alla composizione del cibo che stiamo mangiando e alla qualità e quantità dei principi alimentari in esso presenti. Quando compriamo un alimento e osserviamo la sua etichetta l’unica cosa che ci interessa è sapere quante calorie apporta quell’alimento. Non ci interessa se poi si tratta di un cibo molto raffinato, se contiene una marea di additivi, se è ricco di dolcificanti, il nostro obiettivo sono loro le maledette calorie.

Da anni è risaputo che per dimagrire bisogna stare attenti a non introdurre una certa quantità di calorie, addirittura che un alimento non fa ingrassare se contiene poche calorie…Sciocchezze! Avete mai pensato ad es. che lo yogurt tanto sponsorizzato perché contiene lo 0.001% di grassi in realtà contiene 12 cucchiaini di zucchero? Questo non si può definire salute, ma consumismo! Altro problema delle calorie è lo stress. L’uomo del 2016 è in continuo stress, dorme con stress, lavora con stress, e mangia con stress. Ma perché ci dobbiamo stressare quando mangiamo? Il cibo è famiglia, gioia, condivisione…non stress! Dal punto di vista chimico lo stress è correlato al cortisolo, che a sua volta è legato al grasso addominale. Per farla breve chi è molto stressato ha più difficoltà a liberarsi del grasso e a costruire la massa magra.

Per perdere grasso è quindi necessario dare al nostro corpo dei buoni motivi ed essere sereni. Ultimo ma non meno importante è proprio l’equilibrio psicologico che molte delle diete basate sulle calorie tendono a sottovalutare perché l’importante è sempre e solo dimagrire a qualunque costo. Tv, giornali, e social network come Facebook, Instagram ecc ogni giorno ci propinano stili di vita, spesso assurdi a parer mio, il cui obiettivo è restare magri. In prossimità dell’estate poi questi comportamenti si esasperano fino ad arrivare ai veri e propri disturbi del comportamento alimentare. Stop! Impariamo innanzitutto che dimagrire non significa calorie, ma salute. La vera scommessa non è solo nell’acquisizione di un nuovo regime alimentare, quanto piuttosto in una nuova consapevolezza del valore del proprio corpo. Essere consapevoli del proprio corpo ci aiuta ad essere sereni e a fare scelte alimentari salutari. 

 

Francesco-Garritano

Dott. Francesco Garritano (biologo nutrizionista)

Direttore Scientifico rubrica NUTRIZIONE

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 

VISITA IL SITO NUTRILAB