Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Influenza, non mi fai paura: come prevenirla

Nutrizione
Typography

L’influenza è uno dei malesseri temporanei che più infastidiscono nel periodo invernale

Influenza, non mi fai paura: come prevenirla
Influenza, non mi fai paura: come prevenirla

Tra dicembre e marzo quasi tutti si imbattono in mal di gola, naso che cola, febbre e altro ancora ed il corpo, istintivamente, reclama ai primi sintomi del suo arrivo, un rimedio immediato. Spossatezza, irritabilità, bruciore e dolori muscolari sono l’aspetto che più si teme e, ricorrere ai farmaci, sembra essere l’unica soluzione possibile.  Purtroppo i danni di questi rimedi veloci non si contano per il nostro organismo, senza pensare poi, che in realtà, il suo decorso, l’influenza, lo farà lo stesso: infatti, assumere paracetamolo, antiinfiammatori e antibiotici non sono sempre la soluzione certa al nostro bisogno.

Purtroppo potrà sembrare banale, ma se si vuole superare o sperare che l’influenza sia meno devastante possibile, l’unica arma è la prevenzione.

Più si crede che ci si ammalerà e più allora dobbiamo correre ai ripari e un semplice riequilibrio alimentare può in molti casi essere la soluzione. Ci sorprenderemo di come il nostro corpo sia capace di difendersi o recuperare in breve tempo da tale malanno, se anche noi sappiamo giustamente aiutarlo.

Generalmente affrontare tutto un cammino legato al cambiamento delle abitudini alimentari fornisce già di per se un valido aiuto: consumare maggiori quantità di frutta e verdura e cibi integrali, nonché limitare il consumo di latticini, si è dimostrato per molti la migliore opportunità per affrontare la stagione invernale senza particolari scossoni. Nei casi invece un pò più insistenti o nelle persone, come i bambini o gli anziani dove il sistema immunitario è un po’ più fragile, l’integrazione di prodotti con vitamina C, magnesio, zinco, manganese, rame e selenio sono l’ideale per darsi una spinta in più.

Non si tratta di farmaci, ma solo di integrazione necessaria all'organismo che da solo o con i cibi non riesce ad ottenere, pur facendo un’alimentazione variegata.

Sicuramente una delle cause perché arriva l’influenza può dipendere dalla stanchezza e dallo stress. A volte concentrarsi su questo bisogno primario, ritagliandosi anche quando si crede di non avere tempo, un piccolo momento di riposo, contribuisce a rafforzare le proprie difese immunitarie e a ripartire sicuramente più carichi di prima. Ovviamente, come detto prima, ricorrere al cibo per far scorta di rimedi antinfluenzali è ideale in questo periodo, quindi si consiglia di incrementare il consumo di agrumi, seguito dal consumo di mele, lamponi, mirtilli, ananas e ribes. Sul fronte delle verdure molto consigliate sono i cavolfiori e i broccoli, ma consumare regolarmente anche carote, zucche e spinaci. Infondo alla lista inoltre troviamo anche delle coccole che dovremo concederci con tisane ed infusi vari. Non dimenticate di fare attività fisica che sicuramente contribuirà a rafforzare le vostre difese immunitarie e a farvi ammalare di meno. L’unica accortezza da adottare è cercare di evitare gli sbalzi di temperatura e di stazionare a lungo, dopo aver finito l’attività fisica, in luoghi umidi ma di correre a farsi una bella doccia calda.

 

Francesco-Garritano

Dott. Francesco Garritano (biologo nutrizionista)

Direttore Scientifico rubrica NUTRIZIONE

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/francesco.garritano.71

 

VISITA IL SITO NUTRILAB