Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

ROMA, Virginia Raggi e il suo primo anno da Sindaca: 'Mi do 7 e mezzo, stiamo cambiando il sistema'

Politica
Typography

'Sto invertendo la rotta, cambiamento in 5 anni'

ROMA, Virginia Raggi e il suo primo anno da Sindaca: 'Mi do 7 e mezzo, stiamo cambiando il sistema'
ROMA, Virginia Raggi e il suo primo anno da Sindaca: 'Mi do 7 e mezzo, stiamo cambiando il sistema'

"Direi un sette e mezzo". Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a margine della sua visita al Teatro Patologico, a chi gli chiedeva che voto si dà dopo un anno di mandato al governo della Capitale. "Abbiamo in campo moltissimi progetti, stiamo piano piano cambiando tutto il sistema. Abbiamo riavviato i bandi per moltissime cose, tra cui il verde. Stiamo riavviando un po' tutto, c'è ancora tantissimo da fare, la strada è sicuramente in salita, ma ci siamo e ce la mettiamo tutta".

La sindaca di Roma, ha anche scritto una lettera a Il Messaggero, ad un anno esatto dal suo insediamento: "Un anno fa abbiamo iniziato un cammino insieme che sapevamo sarebbe stato pieno di ostacoli e difficoltà ma anche ricco di opportunità di crescita e cambiamento. È una sfida complessa che vinceremo - ha spiegato Virginia Raggi - Ci stiamo mettendo alle spalle Mafia Capitale e le trappole che ha lasciato per disegnare una città moderna. Siamo all'inizio di una sfida lunga cinque anni. Inutile elencare i problemi che abbiamo ereditato perché sono gli stessi che tutti i cittadini verificano con mano da anni: un sistema dei trasporti che, passo dopo passo, stiamo provando a liberare dai debiti per renderlo efficiente; una gestione dei rifiuti che, con il Piano Materiali Post Consumo, abbiamo cominciato a cambiare; il decoro cittadino. Li conoscevamo e li stiamo affrontando con un'azione di programmazione di medio e lungo periodo", ha proseguito Raggi.

"Quest'anno abbiamo posto le basi per questa rivoluzione. E si vedono i primi segnali di un cambio di rotta, nonostante le resistenze di chi si oppone al cambiamento e di coloro che, dopo essere stati causa di molti dei problemi degli ultimi 20 anni, propongono di rimanere immobili", ha affermato ancora. "C'è chi dice che l'onestà non basta. Invece paga" ed "è la base dalla quale partire - secondo la sindaca -. Gli ostacoli e le sorprese non mancano. Cito, su tutti, i numerosi atti di vandalismo ai danni dei mezzi del Servizio Giardini proprio nel momento in cui è impegnato nella cura di parchi e verde attrezzato. Guarda caso uno dei settori su cui Mafia Capitale aveva puntato le sue mire". (ANSA)

 

VISITA IL SITO NUTRILAB