Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Bologna. Asportato un tumore di 13 kg al Sant'Orsola
Salute e Benessere
Typography

Un'operazione delicata, durata sette ore, per asportare dall'addome di un paziente un tumore dal peso di 13 chili.

Un'operazione delicata, durata sette ore, per asportare dall'addome di un paziente un tumore dal peso di 13 chili.

E' accaduto, venerdì scorso, al Policlinico Sant'Orsola di Bologna. A darne notizia, confermata in mattinata dallo stesso ospedale, l'edizione locale di 'Repubblica' online. Il paziente operato, rimasto sotto i ferri dalle dieci del mattino alle cinque del pomeriggio, è un uomo di 47 anni, residente nel capoluogo emiliano arrivato al pronto soccorso del Sant'Orsola venerdì mattina con forti dolori al ventre. Secondo il quotidiano, l'uomo - operato dalla dottoressa Valeria Tonini, insieme al suo staff del reparto di chirurgia d'urgenza diretto da Maurizio Cervellera - non si era mai fatto visitare prima per paura.

L'enorme massa tumorale asportata, raccontano dall'ospedale raggiunto telefonicamente questa mattina, è, presumibilmente, un liposarcoma. La certezza assoluta arriverà, nei prossimi giorni, dall'esame istologico. Questo tipo di tumori, viene spiegato, non è aggredibile con chemioterapie ma chirurgicamente. Non genera metastasi e quindi, andato bene l'intervento, non dovrebbero esserci problemi per il paziente ricoverato in terapia intensiva dopo la lunga operazione. Al Policlinico Sant'Orsola non era mai stato asportato, prima, un tumore di queste dimensioni. L'operazione cui è stato sottoposto il 47enne ha permesso di eliminare la massa che, aveva 'spostato' i diversi organi presenti nell'addome. Il lungo intervento, condotto dai medici bolognesi, ha permesso di distaccare il tumore dagli organi senza danneggiarli.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2