Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Trapianto di mini-cuore bionico, prima mondiale a Padova
Salute e Benessere
Typography

Pesa solo 200 grammi, sostituisce in toto le funzioni dell'organo naturale, è ricaricabile dal paziente ed è stato disegnato su misura per trovare spazio anche nel torace di giovani e donne.

Pesa solo 200 grammi, sostituisce in toto le funzioni dell'organo naturale, è ricaricabile dal paziente ed è stato disegnato su misura per trovare spazio anche nel torace di giovani e donne.

Sbarca in Italia il mini-cuore bionico made in Usa 'CardioWest 50 cc': il dispositivo, un cuore artificiale totale, è stato impiantato per la prima volta a Padova in un giovane 26enne che 12 anni fa era già stato sottoposto a un trapianto tradizionale, ma che a causa delle terapie anti-rigetto si è ammalato di un grave linfoma. Le terapie anti-cancro avevano danneggiato in modo irreversibile l'organo ricevuto da adolescente, che ora è stato sostituito con il nuovo device restituendo una nuova vita al ragazzo.

"E' in buone condizioni di salute, è stato dimesso ed è completamente guarito dal linfoma", esultano i medici. L'intervento, il numero 1 nel nostro Paese e il primo al mondo in un giovane già trapiantato, porta la firma di Gino Gerosa, direttore di Cardiochirurgia dell'Azienda ospedaliera-università di Padova, e dei colleghi Cosimo Guglielmi e Vincenzo Tarzia. Coadiuvati dall'équipe di anestesisti e infermieri di sala operatoria, hanno compiuto l'impresa in 11 ore.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2

b2

b1

p4

p5

sbevozx_300x250.jpg

roar2_300x250.jpg

Creative iRoar Bundle_300x250

X7_300x250.jpg

x7_limited_300x250.jpg

p6

Banner e logo Volagratis 300 x 250