Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Salute e Benessere
Typography

Un'infanzia spesa tra divano a sgranocchiare snack davanti alla tv, a tavola a mangiare carboidrati ogni giorno con la bibita gassata davanti, in auto anche per andare a scuola (dove poi si resta seduti): e i bambini italiani ingrassano, il 25% è in sovrappeso e 1 su 10 è affetto da obesità. Sono alcuni tra i dati dell'indagine curata dall'Osservatorio di sociologia e ricerca sociale dell'Universita' Milano Bicocca, che ha raccolto le principali ricerche nazionale e internazionali.

Un'infanzia spesa tra divano a sgranocchiare snack davanti alla tv, a tavola a mangiare carboidrati ogni giorno con la bibita gassata davanti, in auto anche per andare a scuola (dove poi si resta seduti): e i bambini italiani ingrassano, il 25% è in sovrappeso e 1 su 10 è affetto da obesità. Sono alcuni tra i dati dell'indagine curata dall'Osservatorio di sociologia e ricerca sociale dell'Universita' Milano Bicocca, che ha raccolto le principali ricerche nazionale e internazionali.

Dati presentati oggi a Roma per il lancio della campagna 'Mangia bene, cresci bene' promossa dal Moige, con il patrocinio della Societa' italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps) e Amiot, l'associazione medica italiana di omotossicologia, in collaborazione con Guna. Le percentuali variano tra l'8,2% del Nord al 9,3% del Centro fino al 15,2% del Sud. La Regione piu' colpita e' la Campania, dove 1 bambino di terza elementare su 2 e' obeso. La colpa? Anche dei genitori, visto che il 50% non conosce i corretti stili di vita a tavola.

Ecco che 1 giovanissimo su 3 mangia quotidianamente snack e il 25% consuma bibite zuccherate o gassate. Tra febbraio e maggio, 'Mangia bene, cresci bene' attraverserà il Paese per informare bambini e genitori sui corretti stili di vita. Al progetto prenderanno parte 379 scuole, tra medie e elementari, per un totale di 40 mila studenti e 75mila genitori coinvolti. In ogni istituto, i docenti e i medici Amiot terranno incontri formativi sulla sana alimentazione e distribuiranno kit didattici a ragazzini e genitori. Per gli studenti c'e' anche un concorso a premio: le illustrazioni più significative saranno affisse nelle farmacie e gli studi medici aderenti e daranno vita ad un calendario info-educativo dell'iniziativa, distribuito nelle scuole che hanno partecipato.

"Questo e' l'anno dell'Expo a Milano - afferma Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige nel suo intervento - in Italia abbiamo cultura alimentare straordinaria, con tante varietà e verdure di stagione. Ma le conosciamo? Ecco - prosegue - scendiamo in campo contro l'obesità infantile, in Italia la prevalenza di bambini in sovrappeso supera di circa 3 punti percentuali la media Ue, con un tasso di crescita annua dello 0,5-1% pari a quello degli Usa. Occorre fornire un'alternativa ai ragazzi per contrastare la sedentarietà, lo sport ad esempio, ma anche gli strumenti per conoscere e condividere le scelte sane: dunque mangiare bene per vivere meglio".

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2

b2

b1

p4

p5

sbevozx_300x250.jpg

roar2_300x250.jpg

Creative iRoar Bundle_300x250

X7_300x250.jpg

x7_limited_300x250.jpg

p6

Banner e logo Volagratis 300 x 250