Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Addio siringa, negli Usa arriva la prima insulina che si inala

Salute e Benessere
Typography

Sbarca nelle farmacie degli Stati Uniti la prima insulina inalabile. Il farmaco, soggetto a obbligo di prescrizione medica, si chiama Afrezza* ed è prodotto da Sanofi e Mannkind.

E' una formulazione secca di insulina umana somministrata attraverso un piccolo inalatore, approvata dalle autorità regolatorie d'Oltreoceano lo scorso giugno per migliorare il controllo della glicemia in pazienti con diabete di tipo 1 e 2. Il medicinale deve essere assunto prima del pasto e viene rapidamente assorbito. Non può però essere utilizzato (sulla confezione è presente una 'black box' di avvertenza) nei pazienti con malattie respiratorie croniche (asma o Bpco) e non è consigliato ai fumatori o a chi ha recentemente smesso di fumare

Secondo Pierre Chancel, vicepresidente senior della divisione Diabetes Division di Sanofi, il medicinale "è un'importante aggiunta al nostro portfolio in crescita di prodotti integrati e personalizzati. C'è un riconosciuto bisogno di insulina che non abbia bisogno di iniezioni". "Siamo estremamente orgogliosi di vedere tanti anni di lavoro culminare in un prodotto ora disponibile per aiutare i pazienti con il loro diabete", ha aggiunto Alfred Mann, Executive Chairman di MannKind Corporation.

VISITA IL SITO NUTRILAB