Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Formula 1: Vettel domina Gp Bahrain: ''Buona Pasqua, la Ferrari è un piacere''

Altri Sport
Typography

Tedesco della Ferrari conquista la vetta solitaria del mondiale. Sul podio Hamilton e Bottas. Quarto Raikkonen. Arrivabene: "E' stata la vittoria della follia"

Formula 1: Vettel domina Gp Bahrain: ''Buona Pasqua, la Ferrari e' un piacere''
Formula 1: Vettel domina Gp Bahrain: ''Buona Pasqua, la Ferrari e' un piacere''

Vettel vince il Gp del Bahrain e conquista testa della classifica.Sul podio Hamilton e Bottas. Quarto Raikkonen"Buona Pasqua, grazie mille. Oggi la macchina è stata un piacere". Con queste parole Sebastian Vettel ha salutato gli uomini del muretto dall'abitacolo e tutti gli appassionati della Ferrari, dopo avere tagliato il traguardo del Gp del Bahrain al primo posto, davanti al campione del mondo, Lewis Hamilton. Un urlo del tedesco ha accompagnato il messaggio di auguri. "Mi sto godendo la macchina, ma è presto per fare programmi a lunga scadenza. Siamo solo all'inizio. Sono contento per il team, per i ragazzi che lavorano giorno e notte. Adesso farò i test: quando scendo non vedo l'ora di risalire sulla macchina", ha poi aggiunto Sebastian Vettel, dal podio, festeggiando la 44/a vittoria mondiale.

"E' stata una giornata grandiosa - ha detto il ferrarista -. Non ho parole. E' stata una vittoria di squadra. Ho cercato di mettere pressione a Bottas fin da subito, non è stato facile. E' andata bene. Sono stato fortunato: dopo la safety car, sono uscito a mi sono trovato davanti, per fortuna. Ho controllato bene la macchina e la gara, è stato come un sogno oggi".Arrivabene, è stata la vittoria della follia - Buona Pasqua a tutti, per fare quello che abbiamo fatto oggi serviva un pizzico di follia. Questa è la Ferrari. Sono soddisfatto, ma non facciamo paragoni con la Mercedes, per favore. Cosa mi sono detto con Marchionne al telefono? Ci siamo fatti gli auguri di buona Pasqua". Così, parlando a Sky sport, Maurizio Arrivabene, direttore della scuderia Ferrari, dopo la vittoria della 'rossa' nel Gp del Bahrain, davanti alle due Mercedes.Hamilton "sono deluso,ritardo è stato notevole" - "Congratulazioni a Sebastian Vettel, è stata una gara molto difficile per me, 5" di ritardo sono tanti.

Non sono partito benissimo, ho cercato di recuperare, ho dato tutto quello che avevo, mi dispiace per il team. La Ferrari ha fatto un gran lavoro". Così, dal podio, Lewis Hamilton ha commentato il secondo posto della Mercedes, alle spalle della Ferrari di Vettel, che ha vinto il Gp del Bahrain. "Adesso ci raduneremo col team e torneremo più forti di prima - ha aggiunto il pilota britannico -. Sono deluso, certo, perché ho perso dei punti e anche per il team"

LE FASI SALIENTI DEL GP

Al 49/mo giro Vettel in testa davanti ad Hamilton e Bottas. Poi Ricciardo e Raikkonen

Al 40/mo giro cambio gomme anche per Hamilton e Vettel torna in testa davanti a Bottas ed Hamilton. Poi Ricciardo e Raikkonen

Al 34/mo cambio pneumatici per le Ferrari e Hamiton va in testa davanti a Raikkonen e Vettel. Dietro Ricciardo, Massa, Bottas e Perez. Hamilton proverà ad andare fino in fondo

Vettel in testa dopo 33 giri davanti alle Mercedes di Bottas e Hamilton. Dietro sorpassi continui tra Ricciardo, Raikkonen, Massa e Perez. Verstappen ritirato

Partenza regolare nel Gran premio del Bahrain, terza gara della stagione 2017 di Formula 1, che si disputa a Sakhir.

Al semaforo verde, la Mercedes di Valtteri Bottas ha conservato la leadership, ma non davanti al compagno della Mercedes, Lewis Hamilton, bensì davanti a Sebastian Vettel, che si è infilato fra le due vetture, grazie a una partenza strepitosa. Quarto il giovane Verstappen, al volante di una Red Bull, mentre Kimi Raikkonen è solo settimo. (ANSA)

VISITA IL SITO NUTRILAB