Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Medical Team Paola scappa verso la finale - Tre set a zero alla Volley Fidelis Torretta

Volley
Typography

Un minuto di silenzio per ricordare Michele Scarponi, il ciclista italiano ucciso da un camion ed è subito semifinale d’andata.

Medical Team Paola scappa verso la finale - Tre set a zero alla Volley Fidelis Torretta
Medical Team Paola scappa verso la finale - Tre set a zero alla Volley Fidelis Torretta

Nella palestra paolana, dove i tifosi seduti sulle gradinate possono beccare pallonate, la Medical Team di Cavalcante e Raschellà intrappola la Volley Fidelis per tre set. La torrettana Cavallaro ha la caviglia gonfia e il coach Alfieri sposta il libero Vasapollo nel ruolo di opposto e sceglie la giovane Lettieri al suo posto. Nessun cambio tattico però, spaventa il sestetto di coach Calabrò.

I set (25-18) – Torretta parte con gli attacchi veloci. Cosentino, un ace di Malena e una pallata di Sposato portano il risultato sull’ 1 a 5. Paola rivede la sua organizzazione difensiva e impatta 8-8. Vasapollo realizza i due ace del sorpasso. La solidità ospite dura fino a una palla dubbia che secondo le torrettane è fuori, mentre per il primo arbitro Branca ha toccato la linea. Le proteste delle ragazze di Alfieri per il punto perso sono l’inizio del dominio paolano. Le schiacciatrici Raschellà e Cavalcante scavalcano il muro torrettano manata dopo manata. E’ quasi un supplizio per la difesa.

II set 25-16 – Paola non concede troppi punti in ricezione e muove la palla con fluidità. In attacco ha percentuali bulgare di realizzazione. I primi tempi di Cosentino, che fatica a muoversi per colpa del ginocchio e della De Franco diventano le uniche giocate a cui aggrapparsi per provare a ribaltare la partita. Sposato, dopo aver urtato contro i seggiolini per recuperare una palla, riceve gli applausi del pubblico. Per alcuni sospetti di palla trattenuta, la Volley Fidelis alza la voce. Cavalcante invece, continua a violentare la palla. Torretta rallenta il ritmo e perde anche il secondo set.

III set 25-12 – Leggero miglioramento nel muro torrettano. Sul 13 a 8 prima e sul 20 a 12 poi, la Medical Team capisce di avere vinto la semifinale d’andata. Torretta può solo gettare testa e grinta oltre l’ostacolo. I tifosi accolgono ogni preparazione al servizio della Cavalcante, che sulle maniche ha disegnate le ragnatele di spiderwoman, con l’espressione di un bambino che ha visto per la prima volta un disco volante. Il terzo set finisce 25-22 per Paola, la squadra che dal secondo set in poi ha mostrato come giocare senza errori gratuiti.

Dopo tre anni di vita, la Volley Fidelis Torretta è fra le prime quattro squadre calabresi di serie C. Nell’ultimo mese, ha speso quasi tutta la rabbia agonistica ed è arrivata alla sfida paolana con Cosentino fisicamente inguaiata e Cavallaro infortunata. Coach Alfieri, tornando in macchina dalla trasferta, ammette al telefono che se potesse rigiocare, lo farebbe sempre con lo stesso sestetto. Domenica prossima, al Pala Picasso di Crucoli Torretta, è in programma gara 2. Con una vittoria torrettana, la semifinale avrebbe un terzo e ultimo atto, di nuovo a Paola.

Francesco Cerminara

VISITA IL SITO NUTRILAB