Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

AUSTRALOPITECO LUCY, L'ANNIVERSARIO DELLA SCOPERTA: IL LOGO DI GOOGLE

Tecnologia
Typography

Sono trascorsi 41 anni dalla scoperta di “Lucy”, un esemplare femmina di Australopithecus afarensis rinvenuta nel 1974 dal paleontologo Donald Johanson e la sua squadra

Anche Google ha voluto ricordare questa particolare giornata con un doodle animato in cui la scritta del celebre motore di ricerca è in parte formata dall'altrettanto nota immagine dell'evoluzione umana, da scimmia a uomo moderno.

Australopiteco Lucy
Australopiteco Lucy. Google doodle animato

 

Un po' forse come ricorderemo le care vecchie enciclopedie, anello di congiunzione tra il sapere di pochi e le masse, nell'era del pre-internet (quella proprio di Google). L'australopiteco Lucy fu identificata dopo una serie di ritrovamenti di fossili avvenuti nella regione di Afar, in Etiopia: gli esperti la chiamarono Lucy, in onore della canzone dei Beatles "Lucy in the Sky with Diamonds". Sembra che l'ominide rinvenuto, risalente a circa 3,2 milioni di anni fa, avesse circa 25 anni e fosse alta poco più di un metro. Morì probabilmente sulle rive di una palude e i resti vennero sommersi dal fango fino a diventare fossili.

VISITA IL SITO NUTRILAB