Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più  leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Tecnologia
Typography

Gerardo Mercatore, noto per i suoi studi sulla cartografia, viene celebrato oggi da Google con uno dei suoi doodle dedicati.

Gerardo Mercatore, noto per i suoi studi sulla cartografia, viene celebrato oggi da Google con uno dei suoi doodle dedicati.

Matematico e astronomo, Gerhard Kremer (il suo nome tedesco) è nato nelle Fiandre il 5 marzo 1512, a lui si deve l'invenzione di un sistema di proiezione cartografica e la realizzazione, nel 1541, di un globo terrestre. Nel doodle di Google lo studioso è ritratto mentre osserva un mappamondo.

L'astronomo, protestante, come molti scienziati del suo tempo ebbe anche problemi con la chiesa cattolica e fu accusato di eresia: nel 1544 fu incarcerato per circa sette mesi, ma le proteste da parte del clero di Lovanio e dell'università gli permisero di essere scagionato. Kremer venne perseguitato dall'Inquisizione. Si trasferì con la famiglia a Duisburg dove il duca Guglielmo il ricco era riuscito a mantenere un equilibrio seppur fragile fra le confessioni. Nel 1563 fu nominato cartografo ducale e produsse molte mappe.

A questo periodo risale l'origine del nome "Atlante" per le pubblicazioni di carte geografiche in libro, a partire dal suo "Atlas sive Cosmographicae Meditationes de Fabrica Mundi et Fabricati Figura", firmato come Gerardo Mercatore Rupelmundano. Kremer morì nel 1594, a Duisburg, a 82 anni. Le sue spoglie si trovano presso la chiesa del Salvatore di Duisburg.

VISITA IL SITO NUTRILAB

p2

b2

b1

p4

p5

sbevozx_300x250.jpg

roar2_300x250.jpg

Creative iRoar Bundle_300x250

X7_300x250.jpg

x7_limited_300x250.jpg

p6

Banner e logo Volagratis 300 x 250