Asp Catanzaro, De Biase augura buon lavoro ai nuovi direttori
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 702 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Asp Catanzaro, De Biase augura buon lavoro ai nuovi direttori

Catanzaro e Provincia
Typography

Il Presidente del Consiglio comunale De Biase: bene la nomina dei due direttori dell'ASP, ora si pensi a a potenziare di più l'area lametina

Asp Catanzaro, De Biase augura buon lavoro ai nuovi direttori
Asp Catanzaro, De Biase augura buon lavoro ai nuovi direttori

Lamezia Terme, 3 novembre 2017 – Il presidente del Consiglio comunale di Lamezia Terme, Salvatore De Biase, ha inviato un messaggio di augurio di un proficuo e produttivo lavoro, a nome dell'intera città di Lamezia Terme, ai due nuovi direttori amministrativo e sanitario dell'Asp di Catanzaro, rispettivamente Giuseppe Giuliano e Amalia Maria Carmela De Luca. “Tutto ciò – afferma De Biase – con la premessa di vedere l’area sanitaria di Lamezia al centro delle attenzioni dell'Asp, visto che l’85% della sanità si svolge nella città dove il sottoscritto ne presiede il Consiglio comunale.

Per questo, interpretando il pensiero di tutti i rappresentanti politici e gruppi consiliari, si auspica una presenza che stimoli, sorregga e produca effetti sempre migliori per la nostra sanità. Il direttore generale Giuseppe Perri, sulla linea della rivisitazione sanitaria e sulla programmazione fatta di uomini di capacità amministrativa e sanitaria, ha inteso nominare due figure importanti, come Giuseppe Giuliano e Amalia Maria Carmela De Luca, dopo aver concluso l’iter concorsuale, che ha portato la nomina di nuovi primari all'ospedale “Giovanni Paolo II”.

I cittadini sono consapevoli che una sanità migliore ed organizzata a Lamezia non può che portare benefici, non solo alla nostra città, ma anche e indirettamente alla vicina Catanzaro, in quanto l’andari-vieni di pazienti verso le strutture del capoluogo, non può che provocare il collasso della sanità catanzarese”. Insomma, conclude il presidente del Consiglio comunale De Biase, “il direttore generale, i direttori amministrativo e sanitario devono essere sempre più consapevoli e vigili, che alla lunga, più viene meno la sanità lametina e più dovranno far fronte ai tanti bisogni che questa città mostra giornalmente”.





Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003