CATANZARO. Ucciso nomade in un agguato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 835 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

CATANZARO. Ucciso nomade in un agguato

Catanzaro e Provincia
Typography

Un nomade, Domenico Bevilacqua, di 56 anni, è morto nell'ospedale di Catanzaro dopo essere stato ferito con alcuni colpi di pistola.

Bevilacqua era giunto in condizioni molto gravi in ospedale, a causa soprattutto dei colpi di pistola ricevuti alla testa. Inutili si sono rivelati i tentativi dei medici di salvargli la vita. Bevilacqua, detto Toro seduto, era stato ferito in modo grave già nel 2005 con alcuni colpi di fucile al volto che lo avevano sfigurato. Indaga la Polizia.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003