Catanzaro: Principe sentito da Gip, estraneo accuse
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 727 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Catanzaro: Principe sentito da Gip, estraneo accuse

Catanzaro e Provincia
Typography

È durato oltre tre ore l'interrogatorio di garanzia dell'ex sottosegretario del Pd ed ex sindaco di Rende Sandro Principe, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione elettorale nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Catanzaro sul "sistema Rende".

 

Principe sentito da Gip, estraneo accuse
Principe sentito da Gip, estraneo accuse

 

Durante l'interrogatorio l'esponente politico del Pd si è detto estraneo alle accuse. Principe, assistito dall'avvocato Franco Sammarco, ha risposto alle domande del Gip Carlo Saverio Ferraro che ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. In aula anche sostituto della Dda, Pierpaolo Bruni. "Non ci sono accuse, intercettazioni, incontri, fatti attribuibili - afferma Sammarco - a Sandro Principe. Mi pare che dal punto di vista giuridico e giudiziario siamo al di là del consentito". L'avvocato ha inoltre annunciato di aver già depositato istanza di scarcerazione al Tribunale della Libertà.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003