Lamezia Terme (Catanzaro): Gdf sequestra beni per 740 mila euro
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 686 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Lamezia Terme (Catanzaro): Gdf sequestra beni per 740 mila euro

Catanzaro e Provincia
Typography

I finanzieri del Gico di Catanzaro hanno sequestrato beni per oltre 740 mila euro riconducibili, secondo l'accusa, a Franco Trovato, ritenuto affiliato alla cosca Giampà di Lamezia Terme.

 

Il sequestro è giunto a conclusione di indagini patrimoniali coordinate dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri e dal procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri. Trovato è stato condannato in via definitiva per reati in materia di armi e stupefacenti, e, in primo grado, a 12 anni di reclusione per partecipazione all'associazione mafiosa facente capo a Francesco Giampà, il "Professore" e per partecipazione ad associazione a delinquere dedita alla commissione di truffe assicurative. Dalle indagini è emerso un patrimonio il cui valore sarebbe sproporzionato rispetto al reddito. In particolare sono stati sequestrati un fabbricato, quote di proprietà su 8 fabbricati, quote di partecipazione in 3 attività economiche, quote di proprietà su 6 terreni, rapporti bancari e finanziari.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003