Catanzaro: metalmeccanici calabresi in piazza
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 755 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Catanzaro: metalmeccanici calabresi in piazza

Catanzaro e Provincia
Typography

Circa 300 lavoratori metalmeccanici, secondo fonti della Questura, provenienti da tutta la Calabria hanno aderito allo sciopero nazionale proclamato da Uilm, Fiom e Fim manifestando a Catanzaro.

 

Alla base della protesta, hanno sottolineato i lavoratori, "la ripartenza della Calabria per la quale è di fondamentale importanza difendere l'occupazione esistente e chiedere una politica industriale di sviluppo per il Mezzogiorno". Numerosi gli slogan e gli striscioni per rivendicare "un lavoro concreto e reale" e chiedere sostegno alla Regione che, secondo i segretari regionali dei sindacati, "può e deve fare molto per promuovere e sostenere una politica industriale vera che non va fatta con gli annunci, ma in concreto". Alla manifestazione ha partecipato il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, che ha concluso l'incontro. "Abbiamo voluto focalizzare l'attenzione su Calabria, Sicilia e Sardegna - ha detto - perché sono tre tra le regioni che hanno subito maggiormente la crisi".

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003