Cagliari: assalti portavalori, 23 fermi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 122 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Cagliari: assalti portavalori, 23 fermi

Italia
Typography

Un'organizzazione paramilitare specializzata negli assalti ai furgoni portavalori che aveva base in Sardegna ed operava in tutta Italia, è stata sgominata da Polizia e Guardia di finanza, che dalle ore prime ore del mattino hanno eseguito 23 fermi disposti dalla Dda di Cagliari nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti appartenenti alla banda.

 

Assalti portavalori: 23 fermi in Sardegna
Assalti portavalori:23 fermi in Sardegna

 

Impegnati nel blitz circa 300 tra uomini e donne della Polizia e della Gdf; coinvolti anche i reparti speciali, le unità cinofile, gli elicotteri e le pattuglie della Polizia stradale. Le indagini hanno consentito di ricostruire il modus operandi dell'organizzazione, attiva da quasi 10 anni e con solide basi in Sardegna. Il gruppo, secondo gli inquirenti, ha progettato e realizzato assalti a furgoni portavalori e a caveau di istituti di vigilanza sia nell'isola che nel resto d'Italia. Ma non solo: gli appartenenti all'associazione, secondo le indagini, operavano anche nel traffico di droga e nel riciclaggio di denaro.