Treno d'oro dei nazisti: e' ufficiale, confermato il ritrovamento
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 379 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Treno d'oro dei nazisti: e' ufficiale, confermato il ritrovamento

Mondo
Typography

Confermato il ritrovamento di un convoglio carico d'oro e gioielli nelle montagne della Polonia occidentale

Lo hanno scoperto un tedesco e un polacco. Non era una bufala. L'annunciato ritrovamento di un treno nazista carico d'oro disperso fin dalla Seconda Guerra Mondiale nellle montagne polacche è stato confermato.

Treno d'oro dei nazisti: e' uffficiale, confermato il ritrovamento
Treno d'oro dei nazisti: e' uffficiale, confermato il ritrovamento

Lo ha confermato in conferenza stampa il vicesindaco della città di Wa?brzych, Zygmunt Nowaczyk. Le autorità cittadine erano state contattate da un cittadino polacco e da uno tedesco che avevano annunciato il ritrovamento chiedendo il 10% dei proventi.

Dopo giorni di scetticismo generale - in molti avevano bollato la notizia come fasulla - Nowaczyk ha rotto gli indugi: "La notizia è ufficiale, abbiamo trovato qualcosa".

Il treno, carico di armi, gioielli, oro e materiale industriale, sarebbe andato disperso nel corso di un viaggio da Breslavia a Wa?brzych, nel disperato tentativo di sottrarlo alle armate sovietiche che avanzavano, ormai inarrestabili, da est. Come ben ricorda The Independent, durante la Seconda Guerra mondiale i nazisti razziarono oltre 550 milioni di dollari in oro dai governi dei Paesi occupati, senza contare quello depredato ai privati, in particolare alle vittime dell'Olocausto.

Nel caos dell'Europa post-bellica, però, molto di questo oro andò perduto, in conti bancari secretati o nelle valigie di alcuni ufficiali senza scrupoli. Adesso, parte di questo tesoro sembra essere stato ritrovato.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003