Bruxelles alza al massimo l'allerta terrorismo: 'Minaccia seria e imminente'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 666 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Bruxelles alza al massimo l'allerta terrorismo: 'Minaccia seria e imminente'

Mondo
Typography

Questa notte le autorità belghe hanno alzato al massimo il livello di allerta terrorismo per la regione di Bruxelles.

Nella capitale belga l'allerta è arrivata al livello 4, ovvero minaccia "seria e imminente", mentre il resto del paese rimane a livello 3, minaccia "possibile e verosimile". La decisione, spiegano i media belgi, è stata decisa sulla base di una valutazione dell'Ocam (Organo di coordinamento per l'analisi della minaccia). Secondo le analisi dell'Ocam, vi è "una minaccia seria e imminente, per la quale è necessaria l'adozione di misure specifiche e di raccomandazioni speciali alla popolazione" e la situazione nella regione di Bruxelles "è molto grave".

Alla popolazione viene consigliato di evitare luoghi affollati, come concerti, eventi sportivi, centri commerciali, stazioni, aeroporti e i trasporti pubblici. Tutte le stazioni della metropolitana di Bruxelles sono state chiuse. L'innalzamento del livello d'allerta giunge ad una settimana dagli attacchi di venerdì 13 a Parigi. Ed è proprio dal quartiere di Molenbeek a Bruxelles che vengono diversi attentatori di Parigi, uno dei quali, Salah Abdeslam è ancora in fuga. Sempre a Molenbeek è cresciuto la presunta mente dell'attentato, Abdelhamid Abaaoud.

Cuore delle istituzioni europee e sede del quartier generale della Nato, Bruxelles fu teatro di un attentato al museo ebraico della città il 24 maggio 2014, nel quale morirono quattro persone. L'autore della strage, il francese Mehdi Nemmouche, fu arrestato alcuni giorni dopo a Marsiglia.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003