BOLOGNA, controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in Emilia Romagna
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 255 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

BOLOGNA, controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in E-R

Italia
Typography

Nel Riminese sospeso albergo da 3 mln, 50 posti in esubero

BOLOGNA, controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in Emilia Romagna
BOLOGNA, controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in Emilia Romagna

BOLOGNA, 26 LUG - Cinque tonnellate di alimenti non idonei al consumo e privi di qualsiasi forma di tracciabilità ai fini della sicurezza alimentare, per un valore di oltre 300mila euro. Sono i prodotti sequestrati dai Carabinieri del Nas nell'ambito di 150 controlli di inizio estate nelle province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini in ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie, campeggi e villaggi turistici. Sono 18 le persone denunciate in regione, mentre altre 45 sono state segnalate in via amministrativa per carenze igienico sanitarie e possesso di alimenti in cattivo stato di conservazione, con violazioni per oltre 100mila euro. Nel Bolognese sono due i denunciati per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione, quattro le attività di ristorazione e bar sospese, 24 gli operatori multati. Nel Riminese è stato invece sospeso un albergo dal valore di circa tre milioni per carenze igienico-sanitarie e per aver attivato 50 posti letto in esubero rispetto alla capacità ricettiva autorizzata.(ANSA).