Malore in volo, bambino di 11 anni muore all'aeroporto di Bologna
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 872 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Malore in volo, bambino di 11 anni muore all'aeroporto di Bologna

Italia
Typography

Un bambino marocchino di 11 anni è morto in seguito a un malore avuto mentre viaggiava su un aereo proveniente da Casablanca e diretto a Bologna.

Quando il volo è atterrato all'aeroporto Marconi, intorno alle 17, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Da una prima ricostruzione, sembra che il bambino si fosse sentito male durante il volo, forse per problemi cardiaci, tanto che era stata preallertata la torre di controllo dell'aeroporto bolognese per attivare i soccorsi quando l'aereo sarebbe atterrato. Sul posto sono intervenuti il 118 e la Polaria. Per il piccolo non c'e' stato nulla da fare.

Il bambino, riferisce in una nota l'aeroporto di Bologna, aveva "evidenti malformazioni congenite". Il piccolo, in arrivo al Marconi "con il volo Royal Air Maroc da Casablanca, ha accusato problemi respiratori durante la navigazione ed è successivamente deceduto a bordo". "All'atterraggio al Marconi - spiega l'aeroporto - l'équipe del Primo Soccorso Sanitario Aeroportuale del 118, che già attendeva a bordo pista, è subito salita a bordo del velivolo e, riscontrando che il passeggero era già in arresto cardiaco, ha iniziato immediatamente a effettuare la procedura di rianimazione e nel contempo ha chiamato a supporto l'auto medica del 118, che è intervenuta in 9 minuti".

"Il personale del 118 sopraggiunto con l'auto medica, salito a bordo, ha quindi continuato la procedura di rianimazione - prosegue la nota - intubando il paziente e somministrandogli i farmaci previsti, ma il paziente è sempre rimasto in asistolia. Dopo circa 40 minuti di pratiche di rianimazione, il personale medico ha purtroppo dovuto constatare il decesso del passeggero. La società esprime la più sentita vicinanza alla famiglia del passeggero deceduto".

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

La finestra sullo Spirito - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003