Bergamo, fermato un 15enne per omicidio a colpi di machete
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 746 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bergamo, fermato un 15enne per omicidio a colpi di machete

Italia
Typography

rrestato un 15enne marocchino che la sera di mercoledì scorso avrebbe ucciso a colpi di machete un connazionale di 30 anni, Mohamed El Khouman, a Zingonia di Verdellino, in provincia di Bergamo.

Il ragazzo, senza fissa dimora, ha confessato l'omicidio, raccontando di aver reagito alle continue minacce di El Khouman. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri di Treviglio, tra i due sarebbe scoppiata una lite, durante la quale sarebbe anche spuntata una pistola dalla quale è partito un colpo che ha ferito ad una gamba il fratello della vittima, Otmane, di 27 anni.