RENDE (CS). Poesia, Arte e Solidarietà nel centro storico
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 1165 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

RENDE (CS). Poesia, Arte e Solidarietà nel centro storico

Cosenza e Provincia
Typography

“Fiori di maggio nel Borgo Antico” è il titolo dell’iniziativa che si terrà sabato 23 maggio, ore 17.30 presso la Pinacoteca del Museo Civico nel centro storico di Rende.

Organizzato dall’Associazione Culturale GueCi , con il Patrocinio del Comune di Rende. “Fiori di Maggio” seconda edizione , è un florilegio solidale a sostegno del progetto “Family House” dell’Associazione Amici dei Bambini (Il diritto di essere figlio), sodalizio che opera in tutto il mondo per combattere l’emergenza dell’abbandono minorile, a cui sarà devoluto il ricavato dalla vendita dei volumi. Nella raccolta sono state incluse 70 poesie di autori provenienti un po’ da tutto il mondo, selezionati tra un cospicuo numero di partecipanti, che prenderanno parte all’evento declamando le proprie liriche.

Un progetto letterario, umano, sociale, che affianca il linguaggio poetico ad un problema sociale: l’abbandono minorile e di come sia di cardinale importanza il ruolo della genitrice: figura primigenia e universale. La poesia non come fine, ma come mezzo, per guardare verso gli altri. “Ho immaginato, anche in questa seconda edizione, a tante mani unite nello scrivere fino a formare un ponte senza confini e che colora d’azzurro uno stesso cielo nonostante le tragedie della vita. Vi è un unico fil rouge nei tanti poeti che hanno aderito al mio invito, una voce unisona: aiutiamo” ha dichiarato l’organizzatrice dell’evento.

A far da cornice all’evento, un vero patrimonio d’arte antica; la prestigiosa sala della Pinacoteca del Museo Civico di Rende con i Mattia Preti, Dirck Hendricksz, Cristoforo Santanna, giusto per citarne alcuni, e con i preziosi Arazzi di Rubense e Raffaello, portata a nuova luce dalla nuova amministrazione comunale rendese con a capo il Sindaco Marcello Manna, che presenzierà all’evento, insieme all’assessore alla cultura., turismo e eventi Vittorio Toscano. A fare gli onori di casa e a condurre l’evento “ la Calliope di Arintha” la poetessa e scrittrice rendese Anna Laura Cittadino, nonché la presidente dell’Associazione Culturale GueCi.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003