La citta' di Cosenza premiata a Roma all'annuale manifestazione di 'Legambiente' sui comuni ricicloni
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 600 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

La citta' di Cosenza premiata a Roma all'annuale manifestazione di 'Legambiente' sui comuni ricicloni

Cosenza e Provincia
Typography

Nuova affermazione della città di Cosenza nella manifestazione organizzata da Legambiente a Roma per la consegna dei riconoscimenti ai Comuni ricicloni e a quelli che si sono particolarmente distinti nella raccolta differenziata porta a porta.

L’iniziativa, giunta quest’anno alla sua XXII edizione, si è svolta all’Hotel Quirinale di Roma ed era rivolta a tutti i Comuni, consorzi di comuni e comunità montane che hanno introdotto sistemi efficienti per la raccolta e il riciclaggio dei rifiuti urbani, il contenimento della produzione dei rifiuti e la loro valorizzazione. A rappresentare il Comune di Cosenza, l’Assessore alla sostenibilità ambientale, all’Innovazione del Ciclo dei rifiuti e alla Raccolta Differenziata Carmine Vizza, accompagnato dal Presidente del Consorzio Valle Crati Maximiliano Granata e dall’ing.Arturo Bartucci.

Nel corso della cerimonia di questa mattina, la città di Cosenza è stata premiata, nella graduatoria stilata da Legambiente, come modello virtuoso e caso di eccellenza tra i comuni italiani in grado di esprimere uno tra i migliori sistemi di gestione dei rifiuti comunali. Dal 2011, da quando è stato sottoscritto il contratto con “Ecologia Oggi” la raccolta differenziata è passata, infatti, dal 6% all’attuale 60%. Nel suo intervento, pronunciato davanti ad una foltissima platea composta dai vertici di Legambiente, da moltissimi parlamentari e amministratori locali, l’Assessore Vizza ha rimarcato come “anche partendo da zero si possono raggiungere risultati importanti e tagliare notevoli traguardi nel campo della differenziata. Tutto questo è stato possibile – ha aggiunto Vizza - grazie alla lungimiranza e alla perseveranza del Sindaco Mario Occhiuto.

Oggi Cosenza – ha detto ancora l’Assessore Vizza - è vicinissima alla soglia del 65% che è quella fissata da Legambiente per entrare a pieno titolo nella classifica dei comuni ricicloni. Siamo orgogliosi del fatto che Legambiente abbia riconosciuto i nostri meriti per i risultati raggiunti nella differenziata in così breve tempo. Siamo ben lieti di essere, tra le poche città del Sud, additati come esempio e come modello da seguire. Quel che resta di problematico è la mancanza sul territorio calabrese di impianti adeguati. La politica non riesce a superare questo stato di impasse e noi faremo da soli, tant’è vero che in questi giorni bandiremo una gara per la realizzazione di un centro di riciclo.E’ evidente che la cronica carenza di impianti sul territorio frena lo sviluppo della differenziata, ma noi andremo avanti per la nostra strada senza fermarci, potendo dalla nostra contare sui notevoli stimoli che ci arrivano da un amministratore avveduto come il Sindaco Mario Occhiuto”.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003