AMANTEA (CS). Il ruolo della Croce rossa italiana: fiore all'occhiello per l'intera comunita'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 626 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

AMANTEA (CS). Il ruolo della Croce rossa italiana: fiore all'occhiello per l'intera comunita'

Cosenza e Provincia
Typography

Una presenza qualificata e discreta che molte volte riesce a fare la differenza tra la vita e la morte.

La sezione nepetina della Croce Rossa Italiana è un fiore all’occhiello per l’intera comunità. Nel corso degli anni i volontari sono riusciti a garantire una corretta assistenza sotto molteplici punti di vista. «Non possiamo non sottolineare – spiega il delegato del sindaco alla comunicazione Giusi Osso – l’operato svolto dagli uomini e dalle donne che fanno parte di questo splendido gruppo che, in maniera del tutto disinteressata e investendo sulla formazione, sostiene le iniziative che hanno luogo sul territorio.

Come amministrazione comunale, nei giorni scorsi, abbiamo avviato un confronto sereno e costruttivo per potenziare il ruolo dell’associazione sull’intero comprensorio amanteano, partendo dall’impegno mostrato in occasione della Notte Bianca e di altri eventi che hanno allietato il soggiorno di turisti e vacanzieri. Insieme alla referente Ada Arrigucci cercheremo di strutturare dei percorsi che possano valorizzare le professionalità presenti all’interno della Cri. Attualmente molti dei volontari che hanno aderito al movimento possono intervenire in operazioni di primo soccorso e ci sono anche soggetti abilitati BLS-D (Basic life support – defibrillation) che sanno perfettamente quali manovre compiere in caso di arresto cardiaco.

L’organigramma si completa poi con i formatori “Full D”: si tratta di un corso intensivo che riunisce la formazione per la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nell’adulto (BLS-D), le manovre di disostruzione pediatrica (MDVAEP) e la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nel bambino e nel lattante (PBLS-D)». «A fronte di questo background – conclude la Osso – è bene evidenziare che la sezione amanteana della Croce Rossa dispone di un’ambulanza dotata di defibrillatore e può contare sul coordinamento del presidente provinciale Francesco Pietramala. L’auspicio è che queste professionalità vengano usate il meno possibile.

Ma un’amministrazione attenta che guarda ai bisogni della collettività non può prescindere dal coinvolgimento diretto in quelle che sono le attività poste in essere dall’ente municipale. L’obiettivo è giungere ad un accordo che possa consentire al personale ed ai mezzi della Croce Rossa di presenziare agli eventi che hanno luogo in città, garantendo così assistenza e sicurezza in caso di bisogno. È una collaborazione che, sono convinta, sarà presa d’esempio anche da altri comuni e che potrà ulteriormente svilupparsi in futuro».

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003