Giappone, troppi turisti fanno sesso: chiusa sorgente termale
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Lun, Ott
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 614 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

Giappone, troppi turisti fanno sesso: chiusa sorgente termale

Mondo
Typography

Troppi turisti fanno sesso: chiusa sorgente termale.

E' avvenuto a Nasushiobara, in Giappone, dove, si legge sul Mirror, in uno storico onsen, come vengono chiamate in giapponese le stazioni termali, dei bagnanti sarebbero stati disturbati da alcune persone mentre facevano sesso.

Alcuni di loro si sarebbero addirittura ripresi durante la scena 'hard'. L'ingresso alla sorgente costa poco più di un euro, ma manca la sorveglianza, proprio questo, sottolinea Tokyo Reporter, avrebbe consentito ai visitatori di commettere gli atti osceni. L'onsen esisteva da 150 anni, ma, a seguito delle segnalazioni, adesso l'acqua è stata svuotata.

Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003