Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Lun, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 535 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

AMANTEA: Alcuni residenti puliscono a spese proprie la Statale

Cosenza e Provincia
Typography

Ancora una volta è il presidente dello “Spirito libero” Robert Aloisio ad intervenire per problematiche insistenti sul territorio

Nel caso specifico si fa riferimento soprattutto alla “discriminazione” posta in essere dagli amministratori nei confronti di alcune zone della città rispetto ad altre.

Un problema assolutamente non nuovo se si considera che tale stato di cosa è stato messo in evidenza a più riprese dai politici e residenti di Campora San Giovanni alla maggioranza i carica, ed in particolar modo all’assessore di riferimento Gianluca Cannata. Ma, ritornando a noi, è Aloisio a prendere la parola per sottolineare come:

«ancora una volta, i cittadini si sono visti costretti a rivolgersi a me a causa dell'inefficienza dimostrata da chi dovrebbe occuparsi del territorio - il tratto compreso tra Acquicella e Campora San Giovanni per intenderci - ma, preso da “altri” problemi, preferisce fare orecchie da mercante alle continue e pressanti richieste di aiuto degli utenti ».

Da più tempo, infatti

«alcuni residenti di Via Duomo mi hanno chiesto di sollecitare un intervento da parte degli amministratori considerando che dal mese di febbraio ad oggi, pur avendo segnalato alcuni disagi al sindaco e all'assessore all’ambiente (la zona è in stato di abbandono), nulla è stato fatto». Senza contare che «Acquicella, all’indomani delle elezioni, non viene neanche più presa in considerazione. Hanno sistemato la piazzetta giusto per ringraziare chi aveva appoggiato la lista “Rosa Arcobaleno”, poi più nulla. Perché la pista ciclabile non la fanno partire proprio da Acquicella invece che da Catocastro? E perché l’opera di riqualificazione del lungomare non viene spinta anche a Nord oltre che a Sud?».

Fatto sta che proprio per questa diversificazione tra

«cittadini di serie A e cittadini di serie B che, in questi giorni, alcuni residenti di località Fiumara (bivio per Lago-Cosenza), si sono rimboccati le maniche ed hanno avviato una puntigliosa opera di pulizia lungo l’arteria di che trattasi, a proprie spese ovviamente. Ciò non vuole essere una critica per nessuno, ma mi auguro che funga da stimolo per i nostri amministratori affinché siano più presenti anche in altre zone del territorio e non sempre su quelle che conviene a loro. Ascoltare i cittadini è molto importante ».

Stefania Sapienza

Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003