Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
15
Dom, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 643 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

Suoni d’America a Rende con il Gospel di 'Blowing on soul'

Cosenza e Provincia
Typography

Prima tappa del festival “Blowing on soul Gospel meeting” oggi al Museo del presente di Rende.

Suoni d’America e profumo di contaminazione musicale nel cuore pulsante della città che diventa regno dei canti natalizi d’oltreoceano. La tradizione afroamericana rivive con la benedizione e la preghiera di Angie Cleveland in questo primo giorno della kermesse patrocinata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rende. “Rende diventa – commenta l’assessore comunale alla Cultura, VITTORIO TOSCANO – centro focale degli eventi culturali.

Portiamo il sound e la magia del Natale fra le stanze del Museo del Presente, che si candida ad essere regno prediletto anche della videoarte, settore a cui abbiamo dedicato una parte significativa della struttura. Il Gospel porta con sé un patrimonio di musica e parole, un confronto culturale fra diverse tradizioni. Dialogo e amicizia corrono sulle note del pentagramma, in tempi dove occorre attivare politiche inclusive e di ampio respiro.

E oggi respiriamo profumo di States qui a Rende. Segno evidente del profilo internazionale che governa le politiche culturali inaugurate dall’esecutivo guidato dal sindaco, MARCELLO MANNA”. Per il direttore artistico di “Blowing on Soul”, ELISA BROWN, “workshop, concerti e community danno il senso di un evento capace di abbinare spettacolo e formazione. Non capita tutti I giorni di avere in Calabria maestri provenienti dalla Carolina del Sud e brani scritti da Jered White”.

Parterre d’eccezione per un festival che si ferma a Rende per tre giorni, dal 3 al 6 dicembre. Oltre agli ospiti internazionali, sono molti gli italiani che completeranno il programma: da Luigi Senise a Roberto Risorto, passando per Alessio e Lorenzo Iorio, Maurizio Mirabelli e Antonio Staropoli.

Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003