Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1218 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Cosenza. 'Sogno d’una notte di mezza sbornia', doppio appuntamento al Rendano per Luca De Filippo

Arte e Cultura
Typography

Si prevede l’ennesimo “tutto esaurito” per il doppio appuntamento dedicato al teatro di Eduardo. Sabato 14 e domenica 15 febbraio, alle ore 20.30, torna “Rendano in prosa” con Luca De Filippo e una delle commedie più esilaranti scritte dal padre nel 1936 “Sogno di una notte di mezza sbornia”. Un riadattamento di un testo “la fortuna si diverte” di Athos Setti.

A trent’anni dalla scomparsa del grande drammaturgo napoletano, Luca De Filippo ripropone un’opera giovanile del padre tra le più riuscite. Continua il successo della rassegna ideata da“Musica & Musica”, l’Associazione culturale “Le Pleiadi”, “GF Management” e la FRL Eventi. Un cartellone che unisce, in un progetto ambizioso, il pubblico e il privato. Evento patrocinato dall’amministrazione comunale di Cosenza. Sul palco del Teatro A. Rendano, 13 appuntamenti all’insegna del divertimento e del puro spettacolo. Prosa, commedie e tanta musica, questi gli ingredienti della rassegna. “Sogno d’una notte di mezza sbornia” una notte Pasquale Grifone riceve in sogno la visita di Dante Alighieri, grato perché il suo busto è esposto con tutti gli onori in casa. Dante dà a Pasquale una quaterna secca da giocare al lotto: una prova che con la poesia non solo si può mangiare, si diventa addirittura milionari.

Nel sogno però il Poeta avverte Pasquale che quei numeri rappresentano anche il conto alla rovescia all’ora della sua morte. Nonostante il sarcasmo della moglie e dei figli, che danno a Pasquale del visionario, i numeri vengono estratti davvero, Pasquale si intasca 600 milioni e per tutti quanti inizia una nuova vita all’insegna del lusso e della ricchezza in una casa principesca. L’unico a non essere felice del cambiamento è proprio lui, il vincitore, perché adesso teme che Dante abbia detto il vero anche sul momento della sua morte. Comincia così un tragicomico conto alla rovescia. Con uno stile comico e talvolta da farsa, come nella migliore tradizione teatrale napoletana, la commedia racconta la crescente disperazione di Pasquale per la sua morte “imminente” e i tentativi della famiglia e degli amici per calmarlo, convincendolo che si tratta solo di semplice superstizione.

E così, il giorno annunciato per la dipartita di Pasquale tutti sono già vestiti a lutt… un intreccio di lotto, eredità, previsioni, morte e vita. Luca De Filippo inizia a calcare il palcoscenico ancora bambino, portato in scena dal padre Eduardo nella commedia Miseria e nobiltà che lo vide esordire, nel 1955, ad appena sette anni, nella parte di Peppeniello. Dall’età di vent’anni recita col padre sia in teatro che in riduzioni televisive in numerosissime commedie eduardiane come, tra le tante, Sabato, domenica e lunedì, Filumena Marturano, Non ti pago, Napoli milionaria!, Il sindaco del rione Sanità, Uomo e galantuomo, Natale in casa Cupiello, Le voci di dentro cimentandosi anche con Pirandello (Berretto a sonagli) e in svariate commedie di Eduardo e Vincenzo Scarpetta).

Dopo il ritiro del padre dalle scene, fonda una sua compagnia, La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo che dal 1981 porta in scena sia i lavori, ma anche lavori di Molière e Pirandello. Non mancano nel suo repertorio direzioni di commedie e drammi del teatro contemporaneo. Lavora anche in televisione con le miniserie Quel negozio di Piazza Navona (1969), Naso di cane (1987), Sabato, domenica e lunedì (1990) e Mannaggia alla miseria (2010), mentre al cinema interpreta il padre di Silvio nel film di Gabriele Muccino, Come te nessuno mai .Nel 2013/2014 è in tournée con “La grande magia”di Eduardo.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar

Libri

Il canto di Yvion
Storie di pecore e maghi
Nel ventre della luce
Il solco nella pietra

- SFOGLIABILI - IL CANTO DI YVION -

 

SFOGLIA IL CANTO DI YVION

Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2