Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 1001 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

Girotondo. Pellizza Giuseppe da Volpedo

Amore e Psiche
Typography

Novembre, mese di transizione dalla malinconia dei giorni corti al risveglio della luce col Natale, e' consacrato alla commemorazione dei defunti.

Girotondo. Pellizza Giuseppe da Volpedo
Girotondo. Pellizza Giuseppe da Volpedo

Novembre non solo ci ricorda la transitorieta' della vita terrena ma ci porta a riflettere, attraverso la caducita' delle foglie, su cio' che resta, all'ossatura dell'anima. Siamo soliti associare l'idea di forza alla durezza e all'ostilita' che vuol dire chiusura, mentre la vera reistenza e' nell'accoglienza quotidiana che ci porta a soffermarci su noi stessi e su cio' che conteniamo al nostro interno. L'accoglienza implica il concetto di conservazione che ritroviamo espresso nella Natura e che intelleggiamo in chiave etica. Conservare e' una forma di Fede non asettica e lontana dal mondo, come invece l'esegesi umanistica di base aristotelica ha voluto trasmettere ai credenti con l'intenzione di preservare il potere della Chiesa. Conservare significa impegnarsi affinche' cio' a cui crediamo e diamo valore non venga dissolto dal tempo.

Dacche' l'Uomo ha iniziato a interrogarsi sulla sua vita osservando il mondo e reinterpretandolo dentro di se', il principio di conservazione si e' imposto su quello di disgregazione attraverso l'officiazione dei riti atti alla procreazione e alla conservazione dell'anima post mortem. L'indivisibilita' dell'individuo e' la base su cui costruire solidita' e l'amore e' il sentimento che consente di mantenere il principio di aggregazione a livello individuale e sociale. Il matrimonio e' pertanto una celebrazione che non tocca solo la coppia ma interessa tutta la comunita' che in esso si rinsalda. Attraverso il rito, l' amore scardina i limiti dalla dimensione temporale divenendo certezza di un'integrita' eterna ancor piu' rinsaldata dal rituale funebre. Amore e morte sono quindi legati dalla stessa ricerca di indissolubilita' che attraverso i cerimoniali ritualistici assurgono a certezza. Le parole e i gesti che compongono il corredo celebrativo non sono suggestione in se' ma veicolano Dio che e' conservazione e Fede espresse in Volonta'.

Tutto questo si legge e interpreta come amore che ricopre di aura magica cio' che dall'Aristotelismo e non solo veniva letto come un processo fisico e autonomo interpretato in termini meccanicistici. L'autunno pertanto ci porta a riconsiderare il valore che diamo alla vita in base ll'ascolto riservato al cuore che, perquanto uno in ogni essere, accoglie al suo inerno infinite vite e pulsioni vitali guidate da emozioni e sentimenti. Ogni cuore e' una patria che edifichiamo cammin facendo con chi ci aiuta a considerarlo e a riempirlo.



Ippolita Sicoli

Dott.ssa Ippolita Sicoli

(Specializzata in Antropologia, Eziologia, Mitologia e Discipline Esoteriche)

LA FINESTRA SULLO SPIRITO

https://www.facebook.com/ippolita.sicoli

 

Libri scritti da Ippolita Sicoli:
Il canto di Yvion Storie di pecore e maghi Nel ventre della luce Il solco nella pietra




Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003