Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1180 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Appalti truccati nelle Asl, blitz contro clan Casalesi: 24 arresti tra Caserta e Verona Coinvolto anche Cosentino

Italia
Typography

Nelle prime ore di questa mattina, nell’ambito di un'articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, gli agenti della Dia di Napoli hanno arrestato 24 persone, nelle provincie di Caserta, Napoli e Verona. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente ed abuso d’ufficio.

L’inchiesta riguarda una serie di appalti truccati indetti dall’azienda sanitaria "S. Anna e S. Sebastiano" di Caserta e aggiudicati ad imprese del clan dei Casalesi, con l’appoggio di politici ed amministratori pubblici. Sono in corso anche numerosi sequestri di società e di beni. Dalle indagini è emerso che il clan camorristico Zagaria, fazione del clan dei Casalesi operante nel comune di Casapesenna, era "pienamente operativo" all'interno dell'azienda ospedaliera "S. Anna e S. Sebastiano" di Caserta ed era in grado di gestire gli affidamenti dei lavori pubblici "in assoluta autonomia, potendo contare sul potere derivante dalla preminente matrice mafiosa".

L'indagine, durata più di due anni, è stata supportata da intercettazioni telefoniche e ambientali audio-video eseguite anche all’interno dell’ospedale casertano. Secondo l’impostazione accusatoria condivisa dal gip, dalle attività investigative è emersa "una pervasiva e consolidata rete di connivenze e collusioni venutasi a creare, sotto la regia dei boss della camorra casertana, tra appartenenti al mondo della pubblica amministrazione, della politica e dell’imprenditoria". E' ritenuto centrale il ruolo svolto da Elvira Zagaria, sorella del noto boss ed ex primula rossa casalese Michele.

A quest'ultima, a seguito dell'arresto di tutti i membri maschi della famiglia e dopo la morte del marito Francesco Zagaria, negli ultimi due anni era toccato il compito di gestire gli ingenti capitali illeciti derivanti dalle attività delle imprese del clan. Coinvolto nell'indagine anche l'ex sottosegretario all'Economia e coordinatore del Pdl in Campania, Nicola Cosentino, ritenuto "referente politico del sistema criminale" operante nell'ospedale di Caserta dal 2008 "fino al momento del suo arresto, avvenuto nel marzo 2013".

Il sodalizio criminale oggi disarticolato, così ricostruiscono la vicenda i pm partenopei, nasce nel 2006, quando Francesco Zagaria, cognato dell’allora latitante e in quel momento uno dei capi del clan dei Casalesi Michele Zagaria, "supportato politicamente dal segretario politico dell’Udeur regionale dell’epoca, riuscì a far nominare un suo uomo di fiducia quale dirigente generale del 'S. Anna e S. Sebastiano', Luigi Annunziata, recentemente scomparso". Da quel momento, secondo l’ordinanza cautelare, Francesco Zagaria assunse il controllo delle assegnazione dei lavori pubblici nell’ospedale casertano, dando vita ad un cartello di imprese mafiose ancora oggi operante.

Secondo la ricostruzione condivisa dal gip, nel 2006 vi fu "un duplice avvicendamento politico-mafioso" all’interno dell’ospedale di Caserta determinato "dall’implosione dell’Udeur e conseguentemente alla caduta del Governo Prodi": nel 2008 gli Zagaria "cercarono e trovarono la necessaria la necessaria copertura politica nel Pdl campano e, più in particolare, nel suo (allora) capo indiscusso, Nicola Cosentino, rimasto referente politico del sistema criminale operante nel nosocomio casertano fino al momento del suo arresto, avvenuto nel marzo 2013".

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2