Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1321 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Astuti, ruffiani, teneri, spiriti liberi: i gatti del mondo oggi festeggiano

Italia
Typography

Dalle cartoline sul web alle raccolte fondi. E poi mostre, fiere, mercatini e spettacoli per celebrare gli amici felini.

Oggi sono i gatti protagonisti nel mondo, perché proprio il 17 febbraio cade la giornata internazionale del micio. Una festa introdotta 25 anni fa grazie a un referendum lanciato ai lettori della rivista Tuttogatto. E la scelta della data non è stata certo casuale: febbraio è infatti il mese del segno zodiacale dell'Acquario tipicamente considerato il segno degli spiriti liberi, mentre il giorno 17 è stato scelto appositamente per sfatare tutti i miti che hanno accompagnato la storia dei quattro zampe, che siano di razza come l'aristogatta Duchessa o randagi come il 'rude' Romeo, er mejo der Colosseo'.

E a proposito di Roma, è proprio la Città Eterna la capitale del gatto per il gran numero di felini che la popolano: si parla di 300.000 mici. L'associazione animalista Aidaa in occasione della giornata che vuole essere occasione di riscatto e valorizzazione del gatto che spesso ha ispirato grandi artisti che gli hanno dedicato libri, poesie e componimenti musicali, ha lanciato il motto: "questa sera quando tornate a casa spegnete la televisione e giocate con il vostro gatto". L'invito dell'associazione ai proprietari dei 7 milioni di gatti domestici ed i gattari che accudiscono le oltre 600.000 colonie dove sono ospiti circa 3 milioni di gatti e ai responsabili dei rifugi e dei gattili dove sono presenti in cerca di casa oltre 170.000 gatti è quello di fare una carezza in più al micio e di dedicare loro un po più tempo del solito, magari giocandoci insieme lasciando per una sera spenta la tv per dedicarsi completamente al micio.

L'Aidaa festeggia la giornata del gatto presso il proprio Rifugio dei Micetti di Brindisi diretto dalla pro presidente Antonella Brunetti, rifugio che ogni anno trova casa ad oltre 300 gatti raccolti per strada un centinaio dei quali raccolti feriti e poi curati e accasati. Il presidente Aidaa ha scritto una lettera al ministro della Salute Beatrice Lorenzin per chiedere in occasione di questa giornata l'istituzione obbligatoria del microchip e dell'anagrafe felina obbligatoria comunale, regionale e nazionale.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2