Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Vandali in azione su autobus a Napoli, carabinieri identificano cinque minori

Italia
Typography

Sono stati identificati dai carabinieri gli autori di atti di vandalismo su un autobus della Anm a Napoli. Si tratta di cinque minori, uno addirittura in età non imputabile; provengono, fanno sapere i carabinieri, da famiglie "tranquille".

La vicenda risale al 20 febbraio scorso quando i minori danneggiarono un autobus del servizio di trasporto pubblico Anm momentaneamente in sosta nell’area di stazionamento di via Argine. I cinque dopo aver forzato le porte idrauliche usarono un estintore per cospargere di schiuma antincendio tutto il mezzo rendendolo così inservibile. La scena è stata ripresa dalle telecamerine dei sistemi di videosorveglianza.

I carabinieri, intervenuti sul posto dopo il danneggiamento, hanno avviato una serie di indagini per ricostruire i fatti e identificare i responsabili attraverso l'attivazione di una capillare attivita' informativa e la visione delle immagini acquisite. Tranne il 13enne non imputabile, i militari hanno denunciato i ragazzini a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli in quanto ritenuti responsabili di concorso in danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio.