Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 3219 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

Roma, anziano picchiato da tassista per il parcheggio

Italia
Typography

E' ancora in terapia intensiva il 64enne aggredito da un tassista a piazza Barberini, a Roma, perché aveva parcheggiato sul posto riservato ai tassisti .

L'uomo ha riportato la frattura del femore, un trauma cranico e una lesione al viso ed è stato ricoverato in ospedale dove i medici sono dovuti intervenuti intervenire per il sopraggiungere di una crisi cardio circolatoria. Tutto è accaduto ieri intorno all'ora di pranzo quando un testimone chiama il 113 e il 118 per segnalare che un uomo era stato aggredito e che aveva il volto coperto di sangue. Immediato l'arrivo dell'ambulanza e degli agenti del commissariato di Castro Pretorio, i quali attraverso i racconti dei testimoni sono riusciti a ricostruire l'accaduto e a denunciare il tassista, 37 anni, romano, responsabile dell'aggressione. Il 64enne aveva parcheggiato l'auto sulle strisce gialle del parcheggio di taxi che si trova di fronte una farmacia, proprio perché doveva urgentemente acquistare delle medicine per il figlio down.

Il ragazzo era rimasto in auto ad aspettare il padre ed ha assistito a tutta la scena. Il tassista, che è stato denunciato, sarà sospeso dal servizio. “Gli uffici del Dipartimento Trasporti e Mobilità di Roma Capitale hanno contattato questa mattina il commissariato di Castro Pretorio per ricevere il verbale elevato nei confronti del tassista che ieri ha aggredito brutalmente un 64enne nei pressi di piazza Barberini - ha infatti annunciato l'assessore alla Mobilità e ai Trasporti e ai Rapporti con l’Assemblea Capitolina Guido Improta - È nostra intenzione applicare nei confronti del tassista le sanzioni più dure previste dal regolamento, ovvero sospenderlo dal servizio, ma purtroppo dobbiamo tornare a ribadire l’urgenza di una modifica normativa in materia".

"Non possiamo più tollerare che alcuni personaggi, a volte noti e recidivi nei loro atteggiamenti violenti, siano paradossalmente tutelati da un quadro normativo che non opera sulla prevenzione di episodi come quello avvenuto in piazza Barberini - ha sottolineato - Soltanto in presenza di una condanna definitiva, infatti, a norma di legge, possono venir meno i requisiti di idoneità morale, unica ragione per procedere alla revoca dell’iscrizione al ruolo della Camera di Commercio, indispensabile per il rilascio della licenza. Non potremo pertanto che procedere, anche in questo caso, soltanto ad una significativa sospensione dal servizio”.

Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003