Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 368 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

CATANZARO, truffe assicurazioni auto, 263 denunce

Catanzaro e Provincia
Typography

Guardia finanza Catanzaro sequestra beni per 2,3 milioni di euro

CATANZARO, truffe assicurazioni auto, 263 denunce
CATANZARO, truffe assicurazioni auto, 263 denunce

CATANZARO, 11 LUG - Una truffa a compagnie assicurative è stata scoperta dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Catanzaro che hanno denunciato 263 persone e sequestrato beni per 2,3 mln di euro. In particolare è stata scoperta un'associazione finalizzata alla simulazione di numerosi incidenti che avrebbe ottenuto, in un triennio, rimborsi indebiti per 800 mila euro, di cui 190 mila erogati dallo Stato con il fondo vittime della strada. L'operazione, "Violentemente investito 2", è uno sviluppo di quella che nel 2014 aveva portato a 17 arresti e 156 denunce. Secondo le indagini, gli avvocati Gennaro Pierino Mellea, di 41 anni, e Antonio Bressi (47) - già coinvolti nella prima indagine - avrebbero costituito "cellule" autonome con lo scopo di organizzare falsi incidenti o di aggravarne le reali conseguenze con certificati medici creati ad arte e testimonianze false. A Mellea sono stati sequestrati beni per 1,6 mln mentre a un imprenditore, Fabrizio Nicoletta (44), suo presunto complice, beni per 773 mila euro.

L'avvocato Gennaro Pierino Mellea "con riferimento all'articolo relativamente al comunicato della Guardia di Finanza", in una nota afferma "che non sono a conoscenza né ho ricevuto alcuna notifica di un nuovo filone d'indagine denominata 'Violentemente investito 2' a me imputabile, non vi è tantomeno alcuna misura restrittiva della libertà personale nei confronti della mia persona". "Inoltre - prosegue la nota - si aggiunge che non vi sono state nuove iscrizione e/o denunce di 263 indagati, si specifica che la misura di sequestro applicata non è altro che una mera prosecuzione del procedimento 'Violentemente investito' del 2011".











Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003